Ponte di Gagliano, Pagana: "Si demolisca l'eterna incompiuta" :ilSicilia.it
Enna

la dichiarazione

Ponte di Gagliano, Pagana: “Si demolisca l’eterna incompiuta”

di
11 Agosto 2022

Se, come emerso dall’ultimo tavolo tecnico, sussistono problematiche progettuali complesse, si proceda alla demolizione e ricostruzione del ponte sulla Sp 22 Gagliano Agira“. Ad avanzare la richiesta è la deputata all’Ars Elena Pagana, a seguito di quanto emerso nel corso dell’ultimo incontro sull’infrastruttura considerata la grande incompiuta dell’area nord ennese.

Dopo l’impegno della Regione sul completamento dell’arteria viaria provinciale che collega Troina, Gagliano, Agira non si può vanificare lo sforzo per chiudere questa ultradecennale vicenda. Sappiamo che la realizzazione della struttura si trascina ormai dal 2005. Solo nel 2020, grazie all’impegno che ho profuso affinché le necessità di una fascia di popolazione non venissero dimenticate e al concreto interessamento dell’assessore alla Infrastrutture Marco Falcone è stato concordato l’aggiornamento del progetto alla normativa entrata in vigore nel 2018. Ad oggi, però, siamo ancora fermi e sono emersi aspetti tecnici di tale complessità che la strada più veloce ed economicamente conveniente sembra essere la demolizione della struttura esistente e la costruzione ex novo di un ponte con caratteristiche tecniche rispondenti alle nuove normative. Credo si sia perso già troppo tempo e che perseguendo la strada dell’adeguamento della struttura incompleta, ne perderemmo altro. Non è certamente accettabile che si attendano altri anni per poi giungere, comunque, alla conclusione che la struttura non può essere recuperata con l’adeguamento progettuale“.

Pagana, che aveva chiesto l’apertura di un tavolo tecnico per il ponte di Gagliano già nel 2018, conclude con una formale richiesta. “Si proceda alla demolizione dell’esistente e si realizzi un ponte che, con le nuove tecniche costruttive nel frattempo impiegate, pone certamente meno problematiche sia progettuali sia di costi. Deve essere fatto per rispetto a quanti vivono in una vasta area che è storicamente carente di infrastrutture viarie“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Cosa porterei con me nel futuro? Di certo una penna,

In un epoca condizionata dall'uso della videoscrittura o dei messaggi sui social io mi tengo stretto la mia penna a sfera e per questo certo che quando i computer andranno in crac la penna continuerà a scrivere fin quando avrà inchiostro.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv