Ponte Morandi, no ai funerali di Stato per Marta Danisi :ilSicilia.it

Celebrato a Pisa nella chiesa in cui si sarebbe dovuta sposare

Ponte Morandi, no ai funerali di Stato per Marta Danisi

di
18 Agosto 2018

Funerali privati per Marta Danisi, originaria di Sant’Agata di Militello, tra le vittime provocate dal crollo del ponte Morandi a Genova. Sono stati celebrati a Pisa insieme a quelli del fiorentino Alberto Fanfani. Le esequie nella chiesa in cui, nel maggio prossimo, si sarebbero sposati. La giovane siciliana aveva vinto un concorso come infermiera all’ospedale “Santissimi Antonio e Biagio” di Alessandria. Mentre il compagno lavorava come medico a Pisa, dove avevano deciso di vivere. Il giorno della tragedia si stavano recando in auto nella citta’ piemontese.

Funerali di Stato invece per l’altra vittima siciliana Vincenzo Licata, originario di Agrigento ma residente a Vicenza, dove viveva con la famiglia. Saranno celebrati dall’arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, in un padiglione della Fiera, dove saranno presenti solo 18 feretri. I familiari delle altre vittime hanno preferito le esequie nei luoghi di origine.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.