Ponte sullo Stretto, FI al ministro Giovannini: "A che punto sono i lavori della Commissione ministeriale?" :ilSicilia.it
Messina

così Matilde Siracusano, deputata messinese

Ponte sullo Stretto, FI al ministro Giovannini: “A che punto sono i lavori della Commissione ministeriale?”

di
3 Marzo 2021

Ancora aperta la questione relativa alla realizzazione del Ponte sullo Stretto, così Matilde Siracusano, deputata messinese di Forza Italia, ha scritto una interpellanza urgente al ministro dei Trasporti Giovannini“Nel mese di settembre 2020, l’ormai ex ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli, aveva istituito una Commissione per individuare il mezzo migliore attraverso cui collegare la Sicilia alla Calabria. Il collegamento è un tassello significativo non solo per le due regioni del Mezzogiorno, ma per l’intero Paese”.

Per la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina esiste già un progetto definitivo, cantierabile, in grado di mobilitare un quantitativo enorme di risorse, e di creare migliaia di posti di lavoro. Il Ponte permetterebbe, inoltre, di intercettare il traffico merci che, dal canale di Suez, oggi si dirige verso Gibilterra per puntare sui porti del Nord Europa, e sarebbe fondamentale per rilanciare il turismo”.

Ponte sullo Stretto di Messina“Tuttavia, i lavori della Commissione sembrano procedere a rilento, in attesa dell’acquisizione dello studio trasportistico, della valutazione economica e della valutazione ingegneristica. Di recente il neo ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, ha dichiarato di aspettare gli esiti della valutazione da parte della Commissione prima di pronunciarsi rispetto all’’attraversamento stabile dello Stretto di Messina”.

“Ma a questo punto vorremmo avere una tempistica precisa. Per questo ho presentato , insieme alle colleghe siciliane Stefania Prestigiacomo e Giusi Bartolozzi, e al capogruppo azzurro alla Camera, Roberto Occhiuto, un’interpellanza urgente che chiede informazioni relative allo stato dei lavori della task force ministeriale e le necessarie iniziative di competenza del ministro Giovannini per indicare il termine entro cui i lavori di questa Commissione andranno conclusi, anche alla luce delle prossime e urgenti decisioni relative ai progetti legati al Recovery Plan. Siamo certi che il ministro delle Infrastrutture saprà darci una risposta rapida e risolutiva”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin