Porte chiuse a Bellolampo, Sabrina Figuccia: "Come mai un simile diniego?". Arriva anche la denuncia dei residenti | Foto :ilSicilia.it
Palermo

la consigliera comunale aveva annunciato una visita ispettiva

Porte chiuse a Bellolampo, Sabrina Figuccia: “Come mai un simile diniego?”. Arriva anche la denuncia dei residenti | Foto

di
14 Agosto 2019

 

Guarda in alto le foto

Lo aveva annunciato qualche giorno fa e lo ha fatto, ma Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo dell’Udc, ha trovato i cancelli chiusi a Bellolampo, quindi, non ha potuto eseguire la sua visita ispettiva:  “L’amministratore unico di Rap, Giuseppe Norata lo aveva già annunciato, ma al di là delle presunte ragioni di carattere tecnico, viene da chiedersi il perché di un simile diniego di fronte ad un palese diritto, nonché preciso dovere di un consigliere comunale nell’esercizio delle proprie funzioni” afferma Sabrina Figuccia.

Forse qualcuno tenta un po’ maldestramente di nascondere gli scheletri dietro il cancello di Bellolampo“, conclude la Figuccia.

Ma a farne maggiormente le spese sono i residenti “A giugno del 2018 giungeva sulla strada del percolato fuoriuscito dalla vasca di raccolta dello stesso invadendo gli appezzamenti di terreno limitrofi, incluso quello di mia proprietà“, afferma Fabrizio Leone, del comitato Sos Bellolampo.

A seguito dell’accaduto gli operatori Rap hanno tinteggiato le pareti dell’edificio così da mascherare quanto accaduto, nei mesi a seguire l’odore incessante e pestifero di rifiuti ci ha visto costretti a coinvolgere le autorità competenti. Abbiamo chiamato i carabinieri che a seguito di diversi sopralluoghi hanno avviato le indagini che si protraggono tuttora“, aggiunge Fabrizio Leone.

Chiaramente, l’emergenza rifiuti e l’accatastamento degli stessi,  nella sesta vasca, ha cominciato a destare serie preoccupazioni, abbiamo chiesto ad Arpa, a mezzo pec, informazioni sullo stato di salute della stessa che ha risposto: “Nel recente periodo, in seguito alla chiusura della stessa, come comunicato a mezzo stampa, successivamente all’incendio, i rifiuti vengono stoccati all’esterno dell’edificio TMB. Detta area non è impermeabile alle infiltrazioni di percolato”, conclude Fabrizio Leone.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.