Porti, al via dalla Regione la gara per i lavori agli approdi di Filicudi | FOTO :ilSicilia.it
Banner Bibo
Messina

l'annuncio

Porti, al via dalla Regione la gara per i lavori agli approdi di Filicudi | FOTO

di
22 Luglio 2021

GUARDA LA GALLERY IN ALTO

Dopo lunghi anni di disagi, gli scali portuali dell‘isola di Filicudi, nell’arcipelago delle Eolie, si accingono a voltare pagina grazie ad un importante intervento voluto dal governo Musumeci. Nei prossimi giorni sarà infatti aggiudicata la gara, bandita dal dipartimento regionale delle Infrastrutture per oltre un milione di euro, che assicurerà la manutenzione straordinaria dei pontili di Filicudi Porto e di Pecorini a mare, opere che finalmente consentiranno a navi e, soprattutto, aliscafi di attaccare in sicurezza.

Nello Musumeci

«Un impegno che avevo ribadito anche nel corso della mia ultima visita alle Eolie e che oggi viene mantenuto. Per l’isola e i suoi abitanti questi lavori rappresentano la fine di un vero e proprio calvario che aveva fatto accrescere, nel tempo, un senso di emarginazione a cui adesso il nostro governo pone rimedio». Questo il commento del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dopo l’avvenuta pubblicazione della procedura negoziata per l’esecuzione dei lavori nei pontili dell’isola.

 

Marco Falcone

«L’apertura delle buste – aggiunge l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone – è fissata per il 10 agosto, poi celermente procederemo all’affidamento e all’avvio dei lavori. È prevista, fra l’altro, l’installazione dei poggia portelloni per le navi, di scalette e respingenti per operare in sicurezza, nonché il ripristino dei basoli della banchina. Al posto di un cantiere in abbandono, grazie a questo governo regionale Filicudi avrà presto due approdi finalmente all’altezza delle aspettative di cittadini e turisti».

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin