Porto Palo: alla spiaggia "Le Solette" incidenti e disavventure per molti turisti :ilSicilia.it

Percorso impervio

Porto Palo: alla spiaggia “Le Solette” incidenti e disavventure per molti turisti

di
16 Agosto 2019

Il suggerimento di un sito della Valle del Belìce di andare quest’anno a fare il bagno sulla spiaggia chiamata “Le Solette” a Porto Palo (Menfi, AG) “è diventato un calvario”. 

Spiaggia Le Solette, Porto palo (Menfi)Questa spiaggia fa parte della Riserva Varvaro fra Porto Palo e la foce del Belìce. Qui non ci sono vie di accesso comode. L’unica è accessibile solo ai residenti nella prima parte della Riserva. Le altre sono percorsi di guerra e si contano numerosi incidenti ai piedi e alle gambe per chi si e avventurato nella scogliera esistente fra Porto Palo e la spiaggia.

Sono numerosi gli speranzosi bagnanti che con lo smartphone in mano tentavano di seguire un percorso inesistente. Come tradurre un desiderio di Ferragosto in una spiacevole avventura. Per fortuna, quando hanno potuto le autorità comunali hanno scoraggiato l’avventura.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.