Porto turistico di Augusta, fatture false e truffa: imprenditori in manette | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Siracusa

sequestrati anche 7,5 milioni di euro

Porto turistico di Augusta, fatture false e truffa: imprenditori in manette

di
16 Ottobre 2018

Due imprenditori messi agli arresti domiciliari e cinque sottoposti al divieto di esercitare ruoli direttivi delle persone giuridiche per dieci mesi, e un ottavo indagato senza sanzioni. E’ il bilancio dell’inchiesta “Xiphonia” della Procura di Siracusa sulla realizzazione del porto di Augusta con l’esecuzione di un provvedimento cautelare del Gip che dispone anche il sequestro cautelativo di 7,5 milioni di euro eseguito dalla guardia di finanza.

Le indagini delle Fiamme gialle hanno svelato un presunto articolato sistema di false fatturazioni per il conseguimento di illeciti vantaggi fiscali e per l’ottenimento di finanziamenti pubblici destinati alla costruzione del porto turistico di Augusta. I reati ipotizzati a vario titolo sono: emissione e annotazione di fatture false, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, indebita compensazione e associazione a delinquere.

Le indagini sono scattate nel febbraio 2017 in seguito ad un controllo fiscale ad una ditta edile. Le Fiamme gialle del Nucleo di polizia economico finanziaria di Siracusa, coordinato dal tenente colonnello Antonino Sciabarrà, hanno fatto luce sulla presunta truffa promossa da un’associazione a delinquere riferibile, secondo l’accusa, ad Alfio Fazio, 61 anni, amministratore della Porto Xifonia Augusta srl, e della quale faceva parte Antonino Ranno, 64 anni di Augusta, amministratore di fatto della Edil Tiche srl., società che si occupa di edilizia residenziale. I due sono stati posti agli arresti domiciliari. Il comandante provinciale della Guardia di Finanza, colonnello Luca De Simone, ha spiegato che il profitto è stato di 7,5 milioni di euro, somma oggetto del sequestro.

Sorprende la visione strategica di questi imprenditori – ha affermato il procuratore aggiunto Fabio Scavone – capaci di pianificare anni prima e sfruttare il finanziamento pubblico“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin