16 ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.07
caronte manchette
caronte manchette
Ragusa

Neonata trasferita in ospedale con l'elicottero, violenze pure su donne incinte

Pozzallo (Rg). Nave di Ong attracca con 218 migranti, a bordo uomini con segni di sevizie

17 marzo 2018

Sono arrivati in 218 nel porto di Pozzallo, a bordo della nave dell’Ong spagnola “Proactiva Open Arms” che nel Canale di Sicilia aveva avuto dissidi, tra ieri e l’altro ieri, prima con la guardia costiera libica che pretendeva di avere i 216 migranti soccorsi dalla nave umanitaria e poi con le autorità italiane che in un primo momento non avevano concesso l’ok allo sbarco nei porti nazionali.

In maggioranza uomini, sono 157 quelli soccorsi insieme a 31 donne e 28 minori. Per 6 di loro si è reso necessario il ricovero in Ospedale. Gli altri sono stati trasferiti nell’hot spot di Pozzallo per l’identificazione e foto segnalamento.

Due donne in gravidanza, una con elevata coxalgia perchè picchiata all’anca prima di imbarcarsi, un uomo con diverse ustioni agli arti inferiori e 2 uomini con forte astenia e disidratazione.

I migranti a bordo della “Open Arms” hanno dovuto affrontare nella notte condizioni meteo marine non favorevoli, nel corso delle quali si è reso necessario il trasferimento per una bambina di 3 mesi e della madre in ospedale con un elicottero, che le ha trasportate a Malta.

Ricardo Gatti, portavoce della Ong, ha raccontato che “Una motovedetta libica ci ha sorpassato impedendoci di raggiungere con i nostri gommoni i migranti e ci hanno intimato di consegnare le persone già tratte in salvo altrimenti li avrebbero uccise minacciando anche i nostri operatori”.

La polizia è già al lavoro per individuare i presunti scafisti.

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Il Dirottamento dell’Autobus

Chi ricorda i tempi dei “Gufi” rammenterà il brano sul dirottamento del 18 e non DC8 come frequentemente accadeva di quei tempi. Analoga esperienza ho fatto io oggi ma non sul 18 ma sul 102 perché da noi gli autobus iniziano con il 100.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.