Pozzallo, sbarcati 18 migranti. Il sindaco: "Attendere esito tamponi per capire dove collocarli" :ilSicilia.it
Ragusa

ERANO STATI SOCCORSI DALLA NAVE ASSO 29

Pozzallo, sbarcati 18 migranti. Il sindaco: “Attendere esito tamponi per capire dove collocarli”

di
2 Settembre 2020

Sbarcati in mattinata a Pozzallo i 18 migranti soccorsi l’altro ieri dalla Asso 29, nave che lavora per le piattaforme petrolifere davanti alle coste libiche.

Si tratta, fa sapere Mediterranea saving humans dalla Mare Jonio, che si trova proprio nel porto siciliano pronta a partire per una nuova missione, “di 15 uomini, una donna e due bambini, recuperati dal mare quando il barchino su cui si trovavano alla deriva si era già rovesciato, poche miglia a sud della piattaforma di Sabratha. Una volta imbarcati sulla Asso i naufraghi hanno raccontato che in mare erano sparite tra le onde altre tre persone, tra cui una ragazza del Benin, che si trovavano prima a bordo“.

Lo ripetiamo, ancora una volta, dal porto di Pozzallo. Bisogna – aggiunge la ong – aprire subito corridoi umanitari per evacuare dalla Libia tutte quelle donne, uomini e bambini ancora prigionieri in quell’inferno“.

LE PAROLE DEL SINDACO

“Sarebbe opportuno conoscere l’esito dei tamponi eseguiti sugli immigrati sbarcati dall’Asso 29 al porto di Pozzallo per capire dove devono essere collocati. Dalle notizie di stampa di ieri, si evidenziava che nell’hotspot di Pozzallo non potevano essere ospitati immigrati affetti dal coronavirus“.

Lo dice il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, al quale non è ancora arrivata “nessuna comunicazione”.

Se tali notizie dovessero corrispondere al vero – aggiunge -, nessun immigrato con il tampone positivo può essere collocato nell’hotspot di Pozzallo. Bisogna attendere l’esito dei tamponi e in caso di negatività, possono essere trasportati nella struttura di accoglienza di Pozzallo“.

In caso di tamponi positivi, l’Autorità sanitaria regionale dovrà farsi carico di trovare una sede idonea all’accoglienza degli immigrati sbarcati a Pozzallo“, conclude il primo cittadino.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Balzebù
di Balzebù

Cancelleri, ma la lista civica non garantisce l’elezione

Il Movimento 5 stelle è ormai un’accozzaglia di correnti. Da un lato Luigi Di Maio, da un altro lato Alessandro Di Battista, da un altro ancora Roberto Fico ed ancora-ancora Paola Taverna. Poi ci sono le sottocorrenti che a loro volta si suddividono in gruppi e sottogruppi. In questo frastagliato mosaico è molto difficile capire dove collocare i pentastellati siciliani, sia quelli eletti al parlamento nazionale che quelli eletti all’Ars.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin