"Premio MigrArti 2018": a Palermo laboratori, incontri e premiazione finale | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

Dal 23 al 25 novembre

“Premio MigrArti 2018”: a Palermo laboratori, incontri e premiazione finale | FOTO

20 Novembre 2018
'
'
'
'
'
'

Guarda le foto in alto

Palermo, città della cultura e dell’integrazione, ospiterà l’edizione “Premio MigrArti Spettacolo 2018” che si svolgerà dal 23 al 25 novembre, con la premiazione di uno dei cinque progetti di teatro, danza e musica giunti alla selezione finale.

Il progetto MigrArti, promosso dal Ministero per i beni e le attività culturali (MiBAC), punta alla valorizzare della pluralità e al dialogo tra le diverse culture presenti in Italia, attraverso il coinvolgimento delle comunità di immigrati stabilmente residenti in Italia, con particolare attenzione ai giovani di seconda generazione.

Dal 21 al 23 novembre si svolgerà la sezione “Aspettando il Premio MigrArti“, incontri, laboratori e spettacoli aperti alle scuole e al pubblico, con l’obiettivo di sensibilizzare al tema della migrazione.

Il Centro Salesiano Santa Chiara, invece, sempre venerdì 23, alle ore 16,30, ospiterà l’incontro di presentazione del “Premio MigrArti Spettacolo 2018” a cui prenderanno parte il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alla Cultura Andrea Cusumano, Paolo Masini, ideatore e coordinatore progetto MigrArti; Alessandro Pontremoli, Università degli studi di Torino – Dipartimento di studi umanistici, membro Commissione MigrArti; Mauro Valeri, sociologo e psicoterapeuta esperto di anti discriminazione, membro Commissione MigrArti; Ibrahima Kobena, presidente Consulta delle Culture di Palermo; Anna Maria Rita Culotta, Area Promozione Umana – Caritas diocesana di Palermo; padre Enzo Volpe, parroco del centro salesiano Santa Chiara. Modererà l’incontro la giornalista Filippa Dolce.

Il “Premio MigrArti Spettacolo 2018” fa parte del cartellone ufficiale di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018; l’organizzazione della manifestazione è curata dell’associazione “La Coccinella onlus“.

Qui la brochure-migrarti2018 con il programma completo delle attività.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.