Premio MigrArti: vince "Volver". Dal prossimo anno sponsor privati per il progetto | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

La premiazione all'Ecomuseo del Mare

Premio MigrArti: vince “Volver”. Dal prossimo anno sponsor privati per il progetto | FOTO

di
25 Novembre 2018

Guarda la fotogallery in alto 

Si dice che ogni fine è un nuovo inizio e così sarà per il progetto MigrArti che ha proclamato vincitore della terza edizione, tra i cinque finalisti, l’associazione palermitana Babel Crew con lo spettacolo “Amunì 2.0 – Volver“, menzione speciale al progetto “Il Sigillo” dell’associazione Animali Celesti Tetaro d’Arte Civile.

Il progetto MigrArti continuerà, come ha detto durante la cerimonia Paolo Masini, ideatore e coordinatore del progetto: “L’edizione palermitana del Premio MigrArti sarà l’ultima così come lo abbiamo portato avanti in questi anni, poiché non verrà più finanziato dal Ministero. Siamo comunque in contatto con associazioni, organizzazioni e altre realtà per assicurare un futuro a questa Manifestazione che a nostro avviso arricchisce il patrimonio culturale nazionale”.

Anche il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Cultura Andrea Cusumano hanno manifestato la disponibilità delle istituzione locali al sostegno della continuità del progetto, anche sotto forma diversa.

Orlando

Bisogna cogliere il futuro – ha detto Orlando – domani non ci saranno più distinzioni di razze, la realtà vera è che ci si ostina ad essere ciechi, a non cogliere quella che è la realtà. Qualcuno coglie la paura, qualcuno il pericolo: dobbiamo levarci la benda e riconoscere che coloro che arrivano sono persone umane con straordinarie capacità umane, innovative e artistiche delle quali abbiamo bisogno in una Europa che sta morendo”.

La Giuria, composta da Paolo Masini, Alessandro Pontremoli e Mauro Valeri, ha voluto premiare Volver “per la sapienza drammaturgica che fonde in modo originale i processi laboratoriali in un lavoro compiuto; per il coinvolgimento pieno dei ragazzi di seconda generazione, guidati con profitto all’interno dell’esperienza teatrale; per l’efficacia dell’azione formativa attoriale e la compiutezza del prodotto artistico”.

Menzione speciale a Il Sigillo: “Che presenta una ricchezza di linguaggi artistici e mostra un percorso di teatro sociale esemplare, in grado di coinvolgere in un’azione etica ed artistica ad un tempo un gran numero di partecipanti con particolare attenzione ai ragazzi di seconda generazione”.

La premiazione si è conclusa con l’esibizione dei ragazzi delle scuole, di diverso ordine, coinvolti giorni precedenti nei laboratori musicali all’interno della sezione “Aspettando il Premio MigrArti“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.