Presentata nuova edizione della Scuola EMAS: la prima in digitale e con voucher per l'iscrizione :ilSicilia.it

la dichiarazione

Presentata nuova edizione della Scuola EMAS: la prima in digitale e con voucher per l’iscrizione

di
16 Novembre 2021

Presentata nella sede dell’Assessorato Regionale dell’istruzione e della formazione professionale la nuova edizione della Scuola EMAS Ecolabel Sicilia, la prima per la quale i corsisti potranno fruire di appositi voucher formativi a copertura delle spese di iscrizione.

Nel corso di una apposita conferenza stampa, ieri 15 novembre, l’Assessore regionale dell’istruzione e della formazione professionale Roberto Lagalla ed il Presidente del GAL Nebrodi Plus Francesco Calanna, hanno voluto sottolineare l’importanza dell’avvio della nuova edizione della Scuola EMAS Ecolabel Sicilia, la prima in digitale, nonché la prima per la cui partecipazione gli aspiranti corsisti in possesso dei necessari titoli, potranno fruire della copertura delle spese di iscrizione attraverso i voucher formativi previsti dal “PROGETTO GIOVANI 4.0 – nuova edizione – AVVISO N. 42/2021” del Dipartimento dell’Istruzione, dell’Università e del Diritto allo Studio (https://www.sicilia-fse.it/documenti-e-dati/documenti/avviso-422021-progetto-giovani-4-0-nuova-edizione).

La Scuola EMAS Ecolabel Sicilia (https://www.scuolaemasecolabelsicilia.it) riconosciuta, su iniziativa del GAL Nebrodi Plus, dal Comitato Italiano per l’Ecolabel e l’Ecoaudit e sostenuta da un vasto e molto qualificato partenariato pubblico/privato, con la pubblicazione dei bandi di selezione (https://www.scuolaemasecolabelsicilia.it/bandi-avvisi/) ha infatti cominciato a muovere i primi concreti passi.

L’attività formativa proposta, che si configura quale percorso di alta formazione, (Master di I livello) intende infatti soddisfare la necessità di garantire l’accesso delle organizzazioni (sia private sia pubbliche) a quelle importanti forme di registrazione e certificazione ambientale derivanti dai regolamenti europei (EMAS ed Ecolabel UE), che gli indirizzi del “Green deal” europeo, della strategia “Farm to fork”, della strategia di transizione ecologica nazionale, nonché quelli del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) rendono ancor più attuali.

Per l’anno formativo 2021/2022 sono in pubblicazione:
–   Il bando di ammissione al CORSO PER AUDITOR E CONSULENTI AMBIENTALI EMAS (MASTER I° LIVELLO SE – RA)
Settore Agroindustria (CODICE NACE 10 – 11)
Settore Gestione Impianti Trattamento Rifiuti e Acque Reflue (CODICE NACE 37, 38, 39)

–   Il bando di ammissione al CORSO  PER  CONSULENTI  AZIENDALI  ECOLABEL con orientamento prevalente per i servizi di ricettività turistica (MASTER I LIVELLO – SEE – CA) per la selezione di un numero massimo di discenti pari a 120 (n. 60 per ognuno dei due corsi). Il termine di scadenza per la presentazione delle istanze di ammissione fissato dai bandi è quello del 30.11.2021, mentre le attività didattiche avranno inizio il 4.2.2022 e termine entro il 30.11.2022.

Il Presidente Calanna, nell’introdurre la conferenza stampa ha voluto sottolineare come l’impegno del GAL Nebrodi Plus nel farsi carico del gravoso compito della conduzione della Scuola, abbia riscontrato l’apprezzamento istituzionale del competente ramo dell’Amministrazione Regionale attraverso l’introduzione dei corsi nel panorama di quelli per la cui frequenza è possibile fruire dei predetti voucher formativi.

L’Assessore Lagalla si è, in particolare, soffermato sull’innovatività dell’approccio seguito dall’Assessorato che, a differenza che nel passato, intende privilegiare le iniziative formative che provengono dai territori e che ne interpretano adeguatamente i fabbisogni, e non la stanca riproposizione di schemi non più attuali. L’aiuto concepito con i voucher, infatti, intervenendo sui singoli richiedenti, è ben lungi, infatti, dal configurarsi quale finanziamento agli enti di formazione.

In chiusura il Presidente del GAL Francesco Calanna ha richiesto, ricevendo concrete rassicurazioni al riguardo, la possibilità di prorogare al 31 dicembre di questo anno il termine per la presentazione delle istanze di riconoscimento dei voucher da parte dei professionisti  aventi titolo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.