Presidio dei lavoratori precari davanti al Comune di Palermo :ilSicilia.it
Palermo

chiedono il rinnovo del contratto

Presidio dei lavoratori precari davanti al Comune di Palermo

di
25 Ottobre 2018

È iniziato il presidio permanente davanti a Palazzo delle Aquile organizzato dai sindacati Csa, Cgil e Uil per chiedere il rinnovo del contratto per i lavoratori dei Comune a tempo determinato.

“Nessun servizio dato alla città può essere perso per un vizio contabile. I 650 dipendenti a tempo determinato svolgono giornalmente servizi fondamentali alla città e alla macchina comunale – affermano i sindacati – tra loro ci sono i funzionari legali che hanno la responsabilità di gestione del contenzioso. Gli operatori della polizia municipale che svolgono servizi di viabilità e controllo dei mercati”.

Gli assistenti e istruttori contabili che stanno redigendo il bilancio dell’ente e lavorano alla gestione stipendiale. I tecnici che si occupano di concessioni permessi di costruire, stesura del Prg e piano particolareggiato. Gli assistenti sociali che reggono i servizi sociali e il funzionamento del Pon inclusione.”.

Gli istruttori servizi alle imprese che svolgono funzioni al Suap. Le insegnanti di scuola materne e educatrici, gli esperti culturali che hanno curato tutti gli adempimenti per le manifestazioni più importanti come il festino”.

Se non si trovano i fondi – aggiungono i sindacati – tutti questi servizi senza questi lavoratori non potrebbero essere resi, con grave danno alla cittadinanza”. 

Le sigle, inoltre, chiedono a tutte le istituzioni preposteDi intervenire per difendere i lavoratori e i servizi che sono fondamentali per la città di Palermo per i quali tra l’altro c’è già copertura finanziaria”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Ieri 19:26