Prete tenta abusi su minorenne: processo canonico lo assolve :ilSicilia.it

Lo rende noto, con un comunicato, la Diocesi di Acireale

Prete tenta abusi su minorenne: processo canonico lo assolve

11 Ottobre 2019

Il processo canonico nei riguardi di don Vincenzo Calà Impirotta“, accusato di avere tentato più volte e in luoghi diversi di abusare sessualmente tra il 2005 e il 2007 di un allora minorenne, “si è concluso giudicando non colpevole il sacerdote perché non consta che egli abbia compiuto il delitto“. Lo rende noto, con un comunicato, la Diocesi di Acireale. La Corte di Cassazione, nello scorso giugno, ha annullato, senza rinvio, la sentenza di condanna del prete per prescrizione dei reati.

Il sacerdote era il parroco della Basilica Santa Maria Assunta, la Chiesa Madre di Randazzo e il 12 luglio del 2018 era stato condannato a tre anni di reclusione dalla prima Corte d’appello di Catania. Il sostituto procuratore generale Rosa Miriam Cantone aveva chiesto la conferma della condanna a quattro anni inflitta in primo grado col rito abbreviato dal Gup Flavia Panzano.

Infine la Cassazione ha annullato la sentenza per prescrizione. Le indagini sul caso erano state avviate dal commissariato di polizia di Adrano dopo la denuncia della vittima, presentata quando era già maggiorenne.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.