Primo viaggio istituzionale in Sicilia per l'ambasciatore Iraniano Bayat, Musumeci lo accoglie a Palazzo :ilSicilia.it
Banner Bibo
Palermo

IL FATTO

Primo viaggio istituzionale in Sicilia per l’ambasciatore Iraniano Bayat, Musumeci lo accoglie a Palazzo

di
22 Luglio 2021

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha ricevuto oggi al Palazzo Orleans di Palermo l’ambasciatore iraniano in Italia, Hamid Bayat, nel suo primo viaggio istituzionale in Sicilia. Musumeci ha ringraziato il diplomatico di Teheran per l’attenzione mostrata verso la Sicilia e si è intrattenuto a lungo con lui a sottolineare «l’antico e solido rapporto fra la Sicilia e l’Iran, Paese ricco di storia e di arte, frutto di un lungo percorso di interazioni reciproche nel corso dei secoli».

«I rapporti di cooperazione e collaborazione fra l’Iran e la Sicilia –  come ha ribadito  lo stesso ambasciatore Bayat –  hanno una lunga storia e vanno ripresi e intensificati in termini economici, di scambi commerciali e opportunità di sviluppo e crescita reciproca, ma anche sul piano culturale e del turismo, per aprire le porte dell’Iran ai siciliani al termine del periodo di pandemia». 

«Noi siamo la punta dell’Europa nel Mediterraneo e ci candidiamo ad avere un ruolo da protagonisti nel bacino in cui si affacciano Europa, Africa e Medio Oriente – ha detto il presidente -. La Sicilia è sempre stato il luogo del confronto e del dialogo e culla di civiltà. Le opportunità di scambio fra la Sicilia e l’Iran sono tante e dobbiamo verificarle, coinvolgendo le categorie produttive, le organizzazioni agricole e industriali, i rappresentanti del mondo del lavoro con cui definire l’ambito di cooperazione. Come governo della Regione siamo disponibili – ha aggiunto Musumeci – a svolgere un ruolo di mediazione e stimolo e a creare un tavolo di incontro con i rappresentanti di ambedue le realtà definendo un incontro operativo a breve».

Sul fronte della sanità, nel corso dell’incontro sono state delineate ipotesi di scambi di esperienze in campo medico di alto livello nei centri di eccellenza delle rispettive realtà. È stata anche auspicata la partecipazione di una delegazione di medici e studiosi iraniani specializzati al convegno di studi internazionali di ottobre, in fase di organizzazione a Palermo, sul tema dell’autismo. L’incontro si è concluso con l’invito del diplomatico al presidente della Regione di compiere una visita a Teheran.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin