Progetto Amunì: in scena i primi due spettacoli vincitori del bando MigrArti 2017 [VIDEO] :ilSicilia.it
Palermo

L'ingresso è libero

Progetto Amunì: in scena i primi due spettacoli vincitori del bando MigrArti 2017 [VIDEO]

di
24 Luglio 2017

Sono stati presentati oggi i primi risultati del progetto MigrArti 2017, vinto dalle due compagnie siciliane Associazione Babel Crew e Progetto Babilonie promosso dall’Associazione Sutta Scupa.

Ad andare in scena saranno, infatti, gli spettacoli “Il rispetto di una puttana“, da un testo di Sartre, scritto e diretto da Giuseppe Provinzano, e “Orli“, di Tino Caspanello per la regia di Giuseppe Massa.

Frutto di laboratori condotti negli scorsi mesi verranno messi in scena, rispettivamente, al Teatro Montevergini il primo, il 26 e il 28 luglio, e il secondo il 27 e il 29 luglio nello Spazio Perriera dei Cantieri Culturali della Zisa.

Gli interpreti sono Marta Bevilaqua, Meniar Bouatia, Bandiougou Diawara, Rossella Guarneri, Fabio Irrera, Yousif Latif Jaralla, Hajar Lahman, Bright Onyeuse, Andrea Sapienza.

Le scene, ideate da Domenico Pellegrino, sono state realizzate dagli allievi del laboratorio; le marionette sono di Dino Costa e le musiche  di Roberto Cammarata.

A sostegno dell’associazione Babel Crew partecipano, a vario titolo, diverse realtà palermitane impegnate nel mondo del volontariato tra cui Moltivolti, il Centro Astall, Cooperazione senza Frontiere, e anche il Teatro Biondo di Palermo.

Anche lo spettacolo Orli è esito di momenti formativi aperti ad artisti professionisti e migranti; lo studio del movimento è stato curato da Simona Malato, l’improvvisazione teatrale da Rori Quattrocchi.

Protagonista è l’umanità sull’orlo del precipizio: una comunità che attende in una terra di confine, alle sue spalle una città distrutta, davanti ad essa la vastità incomprensibile del mare.

L’ingresso alle serate è libero.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.