Progetto Coopera: 2° Tavolo tecnico del Coordinamento dei Comuni della rete Sai :ilSicilia.it

promosso dall’ANCI Sicilia

Progetto Coopera: 2° Tavolo tecnico del Coordinamento dei Comuni della rete Sai

di
25 Gennaio 2022

Come rafforzare la struttura organizzativa dell’Ente locale per una più efficace gestione del Progetto SAI” è il tema del webinar online che si svolgerà il prossimo 31 gennaio dalle 15 alle 17, promosso dall’ANCI Sicilia nell’ambito del Progetto Coopera (I Comuni migliorano Per arginare la vulnerabilità), che vede come capofila il Comune di Palermo, a cui aderiscono come partners anche i Comuni di Trapani ed Agrigento, le Aziende Sanitarie provinciali di Siracusa, Agrigento e Trapani, il Policlinico di Palermo, il Polo Universitario di Agrigento e il CEFPAS di Caltanissetta

Un ulteriore incontro del Tavolo tecnico del Coordinamento dei Comuni siciliani aderenti alla rete del Sistema di Accoglienza Integrazione (SAI), che vuole essere un valido strumento per rafforzare la Rete siciliana e promuovere un confronto ed una collaborazione proficua tra Enti, anche con l’utilizzo di esperti, per diffondere informazioni nel territorio isolano di pratiche positive in ambito nazionale. Al Coordinamento hanno già aderito diversi Comuni con dei loro referenti quali Acireale, Alcamo, Bronte, Castroreale, Catania, Mazzarino, Milazzo, Mirabella Imbaccari, Ragusa, Rodi Milici, S. Margherita Belice, Valderice, Vizzini e i Liberi Consorzi di Ragusa e Siracusa. Un coordinamento, su base regionale, a cui si può ancora aderire da parte dei Comuni interessati e che ha l’obiettivo di creare Rete tra tutti i partners del Progetto, le Amministrazioni comunali e gli operatori del settore.

Un tavolo tecnico, quello di fine gennaio, a cui parteciperanno oltre ai referenti del Coordinamento, anche i responsabili dei servizi sociali dei Comuni, degli Enti partners e di esperti del settore.

Nell’incontro, coordinato da Mario Emanuele Alvano, Segretario Generale dell’ANCI Sicilia, verranno esposte le esperienze del Modello SAI Torino dal titolo “il Progetto, parte integrante del sistema dei servizi per lo sviluppo del welfare locale”, con l’intervento di Salvatore Bottari, Responsabile del Progetto SAI del Comune di Torino: e del Modello SAI Chiesanuova (TO) dal titolo “la gestione diretta del Progetto guarda al futuro del territorio”, con gli interventi di Silvia Evelyn Rovetto e Annalisa Fontana, Responsabile e Coordinatrice del Progetto SAI. Due esperienze piemontesi riguardanti una Città metropolitana e uno dei più piccoli paesi italiani con circa 250 abitanti.

Per iscrizione basta collegarsi al sito dell’ANCI Sicilia (www.anci.sicilia.it/iscrizioni/) e seguire la procedura d’iscrizione. Nello stesso sito è possibile scaricare la scheda per aderire al Coordinamento dei Comuni, o richiederla ad ancisicilia@anci.sicilia.it .

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.