Promozione dei Castelli siciliani: quelli di Salemi "sbarcano" a Londra | FOTO :ilSicilia.it
Trapani

Al 'World Travel Market'

Promozione dei Castelli siciliani: quelli di Salemi “sbarcano” a Londra | FOTO

6 Novembre 2019

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Una rete di castelli siciliani ha sbarcato al ‘World Travel Market‘ (WTM) di Londra, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare le realtà storiche dell’isola, inaugurando un proprio spazio all’interno dello stand della regione siciliana all’evento.

A fare gli onori di casa è stato il sindaco di Salemi (TP), Domenico Venuti, che, in rappresentanza anche degli altri comuni e castelli privati aderenti alla rete, ha affermato:

L’intesa che ha dato vita alla rete dei castelli produce i suoi primi frutti. Siamo presenti a uno degli appuntamenti più importanti per il settore turistico, dove vengono presentate numerose destinazioni a un pubblico specializzato. Sono onorato di rappresentare i territori che hanno deciso di mettersi in rete e puntare sul rilancio turistico con una strategia ad hoc sui castelli”.

Salemi è, inoltre, stato presente al Wtm di Londra come comune che ha aderito all’accordo di marketing per la promozione della destinazione West Sicily del distretto turistico Sicilia occidentale.

Infine Venuti ha aggiunto: “Un’altra grande opportunità di rilancio di quest’area che deve tornare ai numeri registrati qualche anno fa. Il mondo già conosce le bellezze straordinarie della Sicilia occidentale, bisogna mettersi in rete e promuoverle per fare in modo che un settore decisivo come quello turistico possa guidare l’economia di questo territorio”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.