Pulmini incendiati a Partinico: in arrivo due bus dalla Croce rossa :ilSicilia.it
Palermo

l'attentato il 28 dicembre

Pulmini incendiati a Partinico: in arrivo due bus dalla Croce rossa

di
3 Gennaio 2019

Due pulmini per disabili dati alle fiamme: è accaduto nella serata del 28 dicembre, a Partinico, in provincia di Palermo. “Un attacco al cuore del paese“, aveva commenta il sindaco Maurizio De Luca che ha incontrato il presidente provinciale della Croce Rossa: “Cri fornirà due mezzi, il terzo bus sarà garantito dall’Atha,  l’associazione che tutela i diritti dei diversamente abili”.

“Se dovesse aumentare il fabbisogno nel corso dell’anno – aggiunge – chiederemo all’Ast, che ha subito manifestato piena disponibilità, di darci in prestito un altro mezzo”.

L’incontro tra De Luca e Fabio D’Agostino, presidente della Cri di Palermo, è avvenuto a pochi giorni dall’attentato incendiario. “Ringrazio D’Agostino a nome della mia comunità, abbiamo concordato i passaggi tecnici per strutturare il percorso che porterà all’attivazione del servizio di trasporto disabili a partire dal prossimo 7 gennaio”.

“Stiamo definendo i dettagli del protocollo di intesa che sottoscriveremo sia con la Croce Rossa che con l’associazione Atha. La straordinaria gara di solidarietà di questi ultimi giorni, sta rafforzando sempre di più l’argine contro la violenza. Voglio ringraziare pubblicamente  anche l’assessore Rosi Pennino per lo straordinario lavoro che sta portando avanti”.

“La Croce Rossa metterà a disposizione 2 mezzi, mentre il terzo sarà fornito dall’ associazione Ata, che era già stata coinvolta dall’amministrazione comunale nell’organizzazione del servizio, prima dell’attentato incendiario”, aggiunge l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Partinico Rosi Pennino. “Anche l’Ast ha dato la sua disponibilità per altri veicoli da dare in prestito. Continueremo a tenere conto di questa disponibilità, in quanto, il fabbisogno di posti potrà aumentare nel corso dell’anno. Sono comunque fiduciosa, riusciremo a ricomprare i pulmini in breve tempo”.

Continuano ad arrivare donazioni e manifestazioni di solidarietà trasversali da politica ed istituzioni. Le prime donazioni sono arrivare dal mondo del volontariato che ruota attorno ai disabili. Il gesto più bello è stato quello di un ragazzo tetraplegico di Palermo che si muove spingendo la carrozzina con i comandi dal mento. Poche ore dopo l’apertura del conto corrente è stato tra i primi ad inviare un bonifico, stessa cosa per il comitato ‘Handicappati No Cretini’e per  tutte le associazioni che  si occupano di  disabilità attorno al contesto palermitano e non.

“Poche ore dopo l’attentato, il presidente nazionale della Cri, Francesco Rocca ha garantito al sindaco di Partinico il supporto della Croce Rossa Italiana, per superare questo momento difficile, in modo da permettere ai bambini di tornare a scuola dal 7 gennaio e di continuare a fare le terapie – conclude il Presidente del Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana Fabio D’Agostino il Comitato di Palermo della CRI sta mettendo a disposizione i propri mezzi e il proprio personale”.

È possibile effettuare le donazioni tramite conto corrente intestato al Comune di Partinico al numero 12635900 oppure su bonifico bancario, sempre intestato al municipio, all’Iban IT97G0760104600000012635900. Si potrà inserire nella causale la scritta “Donazione pro pulmini disabili”.

 

Leggi anche:

Pulmini per disabili incendiati nel Palermitano: “Sono solo dei vigliacchi”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro