Puntata 200 di Bar Sicilia dal Castello di Taormina con tanti ospiti | CLICCA PER IL VIDEO :ilSicilia.it

puntata numero 200

Puntata 200 di Bar Sicilia dal Castello di Taormina con tanti ospiti | CLICCA PER IL VIDEO

di
1 Maggio 2022

CLICCA IN ALTO PER IL VIDEO

Bar Sicilia arriva alla sua puntata numero 200, un traguardo importante che il direttore responsabile de ilSicilia.it Manlio Melluso e il direttore editoriale Maurizio Scaglione hanno deciso

Alberto Samonà

di celebrare in una location davvero spettacolare, il Castello di Taormina, insieme a tanti ospiti: l’assessore regionale ai Beni culturali e all’Identità Siciliana Alberto Samonà, il sindaco di Taormina Mario Bolognari, il direttore del Parco Archeologico Naxos Taormina Gabriella Tigano e il Presidente dell’Associazione Albergatori di Taormina Gerardo Schuler. Presente anche il giornalista de ilSicilia.it Emanuele Cammaroto.

Gerardo Schuler

Un’occasione per parlare di turismo e cultura e di quella che sarà la prossima stagione estiva, ricca di opportunità e di cose da vedere e da fare in Sicilia: “Torniamo a essere consapevoli di ciò che siamo per trasformare questo in politiche di sviluppo: è una ricetta semplice, non ha bisogno di chissà quali scoperte dotata di ingredienti naturali: consapevolezza, coraggio, conoscenza della nostra terra. Semplici e piccole norme di comportamento che ci possono fare ‘svoltare’. Dopo di che la politica deve fare la sua parte“, afferma l’assessore Samonà.

Turismo e cultura si traducono in economia sana per il territorio: “L’ottimismo c’è, dopo due anni

Mario Bolognari

di pandemia, un anno completamente fermi, dopo l’anno scorso con soltanto 550mila presenze rispetto al 1.100.000 del 2019, prevediamo di fare una via di mezzo tra questi due anni. A Taormina c’è euforia, tutti si stanno preparando: albergatori, il settore extra alberghiero, i ristoratori i titolari di bar. In Sicilia lavoreremo tutti meglio rispetto all’anno scorso, si prevedono più clienti e più manifestazioni, con l’augurio che si riapra anche il Castello di Taormina dopo più di trent’anni“, dice Gerardo Schuler.

Gabriella Tigano

E per restare a Taormina, il sindaco Bolognari ci piega quali sono le attese per la bella stagione: “Un assaggio lo abbiamo avuto nei weekend del 25 aprile e della Pasqua. Credo che la cosa più importante sia prepararsi psicologicamente, cioè avere un atteggiamento positivo nell’accogliere gli ospiti proprio per far capire che abbiamo resistito e siamo pronti a ripartire. Questo renderà più sicura la vacanza e renderà il nostro ospite consapevole del fatto che sappiamo quello che facciamo“.

Una stagione importante, quella alle porte, anche per i siti archeologici, come il Teatro Antico di Taormina: “Anche quest’anno riprende l’abitudine delle visite serali, alle quali teniamo molto. C’è una stagione teatrale intensissima, da giugno a settembre il Teatro sarà aperto con un evento per sera. Stiamo ripartendo alla grande e siamo molto contenti di questo“, spiega la dottoressa Tigano.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.