Quartiere Cep di Palermo: deturpata la targa posta in memoria di Peppino Impastato :ilSicilia.it
Palermo

Non è durata nemmeno un giorno

Quartiere Cep di Palermo: deturpata la targa posta in memoria di Peppino Impastato

18 Giugno 2019

E’ stata deturpata la targa posta in memoria di Peppino Impastato nelle villetta intitolata allo stesso, sita tra le vie Paladini e Calandrucci, nel cuore del quartiere San Giovanni Apostolo, ex Cep a Palermo.

Il presidente della VI Circoscrizione Michele Maraventano ha indetto una seduta di Consiglio sul posto, alla quale ha partecipato anche la Terza Commissione consiliare, di cui faccio parte” dichiara il consigliere comunale, Massimo Giaconia.

É bene che tutti sappiano che non ci arrenderemo e che continueremo in questo quartiere la nostra lotta per la legalità e contro ogni infamia che sia di stampo mafioso o di semplice atto vandalico” conclude Giaconia.

Circa 13 anni fa in rappresentanza della Presidenza del Consiglio Comunale di Palermo collocammo un cippo con una targa in un giardino che si intesto’ a Peppino Impastato. Qualche anno fa la targa fu rimossa da ignoti” afferma Pino Apprendi che all’epoca era vice presidente del consiglio comunale che aggiunge – ieri l’Amministrazione comunale ha ricollocato una targa che già é  stata vandalizzata. Sono gesti  fatti certamente da scellerati, in un territorio dove manca totalmente ogni controllo. Solidarietà a chi nel territorio ogni giorno si prodiga, volontariamente , ad aggregare i giovani del quartiere“.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.