Raddoppio Cefalù-Castelbuono, le Ferrovie bacchettano la Toto: "Mantenga gli impegni" | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

PARLA L'ING. FILIPPO PALAZZO

Raddoppio Cefalù-Castelbuono, le Ferrovie bacchettano la Toto: “Mantenga gli impegni” | VIDEO

di
23 Dicembre 2019

GUARDA L’INTERVISTA VIDEO IN ALTO

Pochi giorni fa i sindacati della Fillea lamentavano un rischio stop ai lavori iniziati da poco lungo la tratta Cefalù Ogliaastrillo-Castelbuono, sulla tratta ferrovia Palermo-Messina. A fare il punto della situazione l’Ing. Filippo Palazzo, di RFI.

«Un subappaltatore (la Idrogeo srl, ndr) lamenta mancati pagamenti da parte della Toto. Noi abbiamo pagato l’impresa Toto che deve fare fronte ai suoi impegni. Da parte nostra abbiamo accorciato i tempi con 45 giorni di anticipo sui patti contrattuali, quindi c’è stato il massimo di aiuto», assicura Palazzo.

Ing. Filippo Palazzo (RFI)
Ing. Filippo Palazzo (RFI)

Solo pochi giorni fa Piero Ceraulo, della Fillea Cgil Palermo attaccava: “Non possiamo accettare che un cantiere appena partito abbia già i primi intoppi”. Sono da tre mesi senza stipendio i 14 operai edili della Idrogeo.

L’intera opera, per un investimento complessivo di circa 500 milioni di euro, è il proseguimento del raddoppio già in esercizio fra Fiumetorto e Cefalù Ogliastrillo.

 

 

LEGGI ANCHE:

Raddoppio Cefalù-Castelbuono, Fillea: “Il cantiere rischia di fermarsi”

Ferrovie: dopo 4 anni di stop riparte il raddoppio Cefalù-Castelbuono | FOTO-VIDEO

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin