Ragazzo morto in incidente, Spallitta annulla la festa elettorale | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Era ben voluto da tanti in città

Ragazzo morto in incidente, Spallitta annulla la festa elettorale

di
9 Giugno 2017
Il ricordo di un amico su Facebook
Il ricordo di un amico su Facebook

Si terranno domani alle 12 nella chiesa di San Francesco di Paola i funerali di Dario Farrauto il ragazzo di trentanni morto stanotte in un incidente. Il ragazzo proprietario del locale Mod Cafè era conosciuto in città e aveva tanti amici anche diversi politici candidati in questa tornata elettorale alle amministrative di Palermo.

Una chiusura di campagna elettorale triste e dolorosa per quanti lo conoscevano e lo apprezzavano da Giovanni Tarantino coraggioso con Ferrandelli, alla candidata sindaco Nadia Spallitta, che ha annullato anche la sua festa di chiusura di campagna elettorale ai Candelai in memoria del ragazzo. Dario era anche conosciuto da tutto lo staff della Spallitta e dai suoi figli che non se la sono sentita di festeggiare.

L’altro ragazzo che ieri sera era con lui in vespa durante lo schianto contro una volante della polizia all’incrocio tra via Dante e via Sammartino per fortuna sta bene e non riporterà danni permanenti.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.