Ragusa: operazione antidroga dei carabinieri, nove arresti :ilSicilia.it
Ragusa

smantellati due gruppi di spacciatori

Ragusa: operazione antidroga dei carabinieri, nove arresti

di
16 Gennaio 2018

I carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa stanno effettuando nove arresti, su ordine del GIP del Tribunale di Ragusa su richiesta della locale Procura della Repubblica. In corso anche decine di perquisizioni, nei confronti di un gruppo di persone dedite al traffico e allo spaccio di droga.

“I provvedimenti restrittivi sono il risultato di un’indagine, condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo Ibleo, che ha consentito di accertare che gli indagati, quasi tutti nord africani, avevano costituito due gruppi criminali operanti nei comuni di Vittoria, Acate, Ispica e Pozzallo e dediti allo spaccio di sostanza stupefacente – dicono gli inquirenti – numerosi gli arresti e i sequestri di stupefacente già effettuati nel corso delle indagini”.

Ulteriori dettagli dell’operazione, tuttora in corso, saranno resi noti durante una conferenza stampa, che sarà tenuta questa mattina, alle ore 11, presso il Comando Provinciale di Ragusa, alla presenza del Procuratore della Repubblica Fabio D’Anna.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.