Ragusa, tentato omicidio e detenzione abusiva di armi: fermati in 5 :ilSicilia.it
Ragusa

il fatto

Ragusa, tentato omicidio e detenzione abusiva di armi: fermati in 5

di
2 Dicembre 2021

La Squadra mobile di Ragusa ha proceduto al fermo di indiziato di delitto, disposto dalla Procura di Ragusa, nei confronti di cinque persone, accusate in concorso tra loro, di tentativo di omicidio, detenzione e porto abusivo in luogo pubblico di armi.

I fatti risalgono al 23 novembre scorso , quando diversi colpi d’arma da fuoco furono sparati contro la porta di ingresso di un’abitazione alla periferia di Vittoria. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, dopo un diverbio per una mancata precedenza, gli occupanti di un’auto che stava per investire un pedone, si sono allontanati dal luogo della lite e, dopo essere scesi dal mezzo, hanno inseguito, armati di machete, il malcapitato che era scampato all’incidente che era fuggito in direzione della propria abitazione e, soltanto grazie all’intervento del padre che gli ha aperto la porta, e’ sfuggito alla banda.

Sembrava fosse tutto finito, ma, trascorsi circa dieci minuti, da una vettura che si e’ fermata davanti all’abitazione della vittima, sono stati esplosi tre colpi d’arma da fuoco ad altezza d’uomo. I proiettili hanno colpito il vetro e l’imposta, arrivando sin dentro l’appartamento dove si trovavano altri familiari. I fermati sono stati condotti in carcere.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin