Raid vandalici alla Terme di Sciacca, denunciati 13 ragazzi | VIDEO :ilSicilia.it
Agrigento

Hanno fra i 15 e i 19 anni

Raid vandalici alla Terme di Sciacca, denunciati 13 ragazzi | VIDEO

24 Maggio 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Tredici giovani, tutti di età compresa tra i 15 ed i 19 anni, sarebbero i responsabili di una serie di raid vandalici e danneggiamenti avvenuti negli ultimi mesi nei locali delle Terme di Sciacca.

Nei loro confronti è scattata una denuncia dei carabinieri all’autorità Giudiziarie con l’accusa di danneggiamento aggravato in concorso.

Le indagini condotte dai militari dell’Arma dei Carabinieri mediante numerosi appostamenti ma, soprattutto, attraverso l’analisi delle telecamere di video-sorveglianza della struttura termale, hanno permesso di risalire all’identità degli autori di almeno una decina di atti vandalici.

Ciò che ha più impressionato gli investigatori è che a compiere i raid sarebbe stato un nutrito gruppo di ragazzi giovanissimi, tutti incensurati, di varia estrazione sociale.

“Quasi come in un video-game, per puro divertimento o forse per noia, anche con l’utilizzo di mazze o martelli”, spiegano i carabinieri, i ragazzini avrebbero seriamente danneggiato porte, vetri, infissi, mobili e apparecchiature mediche dei locali, provocando ingenti danni.

 

LEGGI ANCHE:

Terme di Sciacca: 3,8 Milioni dalla Regione per salvarle. L’obiettivo è la riapertura

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.