Raizes Teatro presenta il programma internazionale Human Freedom 2021 | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Raizes Teatro presenta il programma internazionale Human Freedom 2021

di
5 Gennaio 2021

Sabato 9 gennaio 2021, alle ore 20.00, Raizes Teatro presenta Human Freedom 2021, programma internazionale di promozione dei diritti umani attraverso le arti, organizzato da Raizes Teatro, Global Campus of Human Rights, Avant-GardeLawyers e dall’International Human Rights Art Festival di New York.

In diretta dal Teatro Jolly di Palermo, il direttore di Human Freedom 2021, Alessandro Ienzi, presenterà il programma che avrà luogo nel corso dell’intero anno e che sarà sviluppato da remoto per i primi mesi, cui seguiranno eventi dal vivo in diverse città europee e del mondo nella seconda metà dell’anno.

Raizes Teatro si esibirà con “Last Era” performance sui disastri ambientali, già in scena allo Spasimo di Palermo, a Segesta e alla Valle dei Templi di Agrigento, riadattato per l’occasione in diverse lingue.

Gli attori reciteranno in inglese, spagnolo, italiano, creolo e mandinka, in un viaggio di musica e parole con cui intendono inaugurare il nuovo anno nel segno della riflessione sul necessario rispetto del pianeta.

Palermo sarà la base, rappresentata dalla giovane e innovativa compagnia, che sarà in connessione con esperti e partners da diverse città del mondo.

Sabato, dalle ore 20 – e per un’ora e trenta circa -, Raizes Teatro sarà connessa in diretta con ospiti da New York, Helsinki, Bruxelles, Parigi, Venezia e Los Angeles.

“Il 9 gennaio è un inizio importante per noi di Raizes Teatro e per la città. Uno dei nostri obiettivi era di far nascere a Palermo una realtà che guardasse al mondo, entrare a far parte di un network internazionale come accade in molte capitali all’avanguardia – dice Ienzi -.  In poco più di due anni ci siamo riusciti: la conferenza di apertura di Human Freedom 2021 è solo il primo passo di un percorso lungo che condurremo con passione e determinazione, e che sono certo sarà foriero di opportunità e di crescita.”

 

Di seguito, la lista degli speakers:

 

Tom Block, Direttore dell’International Human Rights Art Festival

 

Manfred Nowak, Segretario Generale di Global Campus of Human Rights

 

Andra Matei, Avvocatessa e manager di Avant-GardeLawyers

 

KristenTcherneshoff, Programs DirectoratWikitongues

 

Emilio Puccio, CoordindatoreIntergruppo per la tutela dell’Infanzia

 

Rose Paratore, Antropologa e esperta delle relazioni tra cambiamenti climatici e genere

 

 

Per Raizes Teatro oltre a Ienzi saranno presenti Patrick Andrade Mendes, Lamin Drammeh, Giuseppe Di Raffaele, Nunzia Lo Presti, Marina Mazzamuto, Lorenzo Randazzo.

 

L’evento sarà trasmesso in diretta dal canale FB della compagnia Raizes Teatro.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin