19 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 22.34
Palermo

Criminalità a Palermo

Rapine e risse in città, Gelarda (M5S): “Sos criminalità, subito piano sicurezza”

6 Giugno 2017

“Rapine in serie alle farmacie divenute i bancomat della criminalità, coltellate in strada al culmine di risse che sfociano nel sangue: Palermo sprofonda sempre di più nell’insicurezza, con le forze dell’ordine in costante difficoltà nel garantire un capillare controllo del territorio a causa dei continui tagli alle risorse economiche che riducono in modo preoccupante il numero del personale in divisa a tutela dei cittadini”. 

Igor Gelarda, candidato capolista del Movimento 5 stelle per il Consiglio comunale, rilancia il tema della sicurezza con l’istituzione dei poliziotti municipali di quartiere per fronteggiare la deriva criminale che nell’ultimo periodo vede sempre più giovani al centro delle cronache.

A cominciare dalle recenti rapine (tre raid in cinque giorni) a una farmacia dello Sperone, ma anche le risse scoppiate in via Montepellegrino e in Corso Umberto I, a Ficarazzi, quest’ultima culminata con un ventinovenne di Bagheria finito all’ospedale Buccheri La Ferla in gravi condizioni dopo una coltellata ricevuta ad un rene.

“Ci sono troppe zone in centro e in periferia che ristagnano nel degrado, abbandonate ad un destino fatto di miseria e ignoranza – dice Gelarda – dove stanno crescendo giovani generazioni senza futuro che scorrazzano giorno e notte per la città mettendo a segno furti e rapine. E in questo clima generale di malaffare – aggiunge Gelarda – non sorprende, anche se non si può accettare, che per una lite si finisca all’ospedale accoltellati. Per arginare questa violenza dilagante – conclude Gelarda – non si può prescindere dal potenziamento dei controlli di polizia chiedendo, da un lato, l’invio di altre forze dell’ordine al ministero dell’Interno e, dall’altro lato, attuando il piano sicurezza per Palermo del Movimento 5 Stelle che garantirà più sicurezza ai cittadini”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Cos’è il matrimonio?

Nel matrimonio è assolutamente sbagliato restare insieme a tutti i costi. Le liti possono essere campanelli di allarme prima del disastro e delle tragedie conseguenti a separazioni dettate dall’odio e dalla frustrazione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.