Ugl, Condorelli: "Il Sud è sempre più in difficoltà rispetto al Nord" :ilSicilia.it

Le parole del segretario confederale

Ugl, Condorelli: “Il Sud è sempre più in difficoltà rispetto al Nord”

di
25 Novembre 2020

Nella giornata di martedì 24 novembre è stato presentato il rapporto dello Svimez  2020 i cui dati sul Mezzogiorno mettono in evidenza come la pandemia abbia aumentato le diseguaglianze in Italia  tra Nord e Sud.

Rileviamo dai dati che il  Sud è sempre più in difficoltà rispetto a Nord lo era già da prima – dichiara Giovanni Condorelli–  ma la pandemia ha evidenziato un forte arretramento in tutti i settori economici e produttivi del Sud“.

La profonda crisi sanitaria della prima fase al Sud si è tradotta in emergenza sociale dove il tessuto produttivo partiva già in netto ritardo rispetto al Nord” ha aggiunto il Segretario Confederale con delega per il Mezzogiorno.

I dati ci dicono che ogni mese di lockdown è costato 48 miliardi di cui oltre 37 al centro Nord con una perdita del Pil del 3,2% e quasi 10 nel Mezzogiorno con una perdita di Pil del 2,8%.

Sempre i dati dello Svimez dicono che il Pil del Mezzogiorno a fine 2020 sarà di 18 punti percentuali meno rispetto al 2007.

La pandemia –afferma Condorelli– ha avuto un impatto devastante sull’occupazione al sud ,con una perdita prevista di circa 280 mila posti condivisibile l’affermazione  che al Sud la sanità era già zona rossa prima ancora della pandemia”.

Arretra ancora di più l’occupazione femminile al sud ed i giovani continuano a non trovare lavoro e anche a non cercarlo più.

Rispetto al 2008 l’occupazione giovanile si è ridotta di 573 mila unità mentre cresce l’occupazione degli over 50.

In una situazione d’emergenza i prossimi anni non possono non contemplare un piano di rilancio e di investimenti, la legge di bilancio per il 2021 ci dirà se effettivamente gli annunci troveranno nella realtà la svolta e l’opportunità che questa tragedia che stiamo ancora vivendo possa rappresentare per la rinascita dell’Italia“.

Sta alla politica tutta la capacità -conclude Condorellidi disegnare l’Italia dei prossimi anni partendo dalla consapevolezza di non ripetere errori e politiche sociali che hanno visto pagare il prezzo più alto a più di 50 mila cittadini a cui va il nostro pensiero”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin