Recovery Fund, Di Giorgio (Lega) scrive a Salvini e Minardo: "Finanziare statale corleonese-agrigentina" :ilSicilia.it

la lettera

Recovery Fund, Di Giorgio (Lega) scrive a Salvini e Minardo: “Finanziare statale corleonese-agrigentina”

di
2 Marzo 2021

Il sindaco di Chiusa Sclafani Francesco Di Giorgio, della Lega, ha scritto al leader della partito Matteo Salvini e al segretario regionale del Carroccio Nino Minardo per sollecitare l’inserimento negli interventi del Recovery Fund la strada statale 118 corleonese-agrigentina.

“Nella qualità di Sindaco del Comune di Chiusa Sclafani, di Presidente dell’Unione dei Comuni “Valle del Sosio” e di vice responsabile regionale degli Enti Locali della Lega – scrive Di Giorgio – mi permetto segnalare la necessità di inserire negli interventi del Recovery Fund la strada statale 118 corleonese-agrigentina”.

“Sono anni che questo territorio attende i lavori di ammodernamento della ‘corleonese-agrigentina’, un’arteria fondamentale che collega diversi centri (15) dell’entroterra palermitano ed agrigentino, tra cui anche il nostro, con la città di Palermo ma anche con le autostrade per Catania e Messina – prosegue -. Di fatto non abbiamo più notizia di questi interventi da quando con il governo Berlusconi si era riusciti ad avere un progetto preliminare che prevedeva 5 lotti e se n’era realizzato uno, quello centrale. Si erano, inoltre, trovate le risorse necessarie per la realizzazione degli altri lotti ed addirittura era stato dato l’incarico, dall’Anas, per la realizzazione del progetto esecutivo. Da allora più nulla. Oggi viste le importanti risorse su cui può contare il Governo – conclude – ritengo basilare sottoporre alla vostra attenzione l’argomento che risulta essenziale per la nostra sopravvivenza”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin