Recovery, Pogliese a Draghi: "Necessario che i Comuni abbiano nuove figure professionali" :ilSicilia.it
Catania

L'appello del sindaco di Catania

Recovery, Pogliese a Draghi: “Necessario che i Comuni abbiano nuove figure professionali”

di
21 Aprile 2021

A conclusione del vertice in videoconferenza con i sindaci dei capoluoghi metropolitani e il Premier Mario Draghi e il ministro Maria Stella Gelmini, Salvo Pogliese, ha detto:

Necessario che i Comuni abbiano nuove figure professionali. Auspico e confido che si realizzi l’impegno assunto dal presidente Draghi di mettere gli enti territoriali, i Comuni e le Città Metropolitane, nelle condizioni di avere il personale adeguato e le competenze necessarie per poter attuare il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Mario Draghi

Ho avuto modo di rappresentare al presidente del consiglio del ministri -ha aggiunto il sindaco di Catania- la difficoltà operativa che hanno gli Enti locali, soprattutto quelli del Sud, per spendere le risorse destinate all’attuazione dei progetti di sviluppo del PNRR e dei fondi comunitari in generale. Durante la riunione ho avuto modo di ribadire quanto avevo già detto al Ministro Carfagna e cioè che abbiamo assoluta necessità di personale specializzato, tecnici laureati, funzionari ingegneri e architetti da inserire in organico: solo per fare un esempio, al comune di Catania gli specialisti per gestire gli investimenti sono appena quattro, un numero irrisorio se paragonato agli oltre cento degli anni scorsi, poiché le ultime assunzioni risalgono al 1990″.

“Il bando di concorso per assumere tecnici specializzati bandito nei giorni scorsi dal Governo -ha concluso Pogliese, intervenuto all’incontro con Draghi assieme agli altri sindaci metropolitani guidati da Nardella e De Caro- è certamente un passo avanti, visto che tra Comune e Città Metropolitana di Catania saranno 23 le figure professionali che verranno assegnate. Ma naturalmente è una goccia in un oceano di necessità impellenti, per progettare e realizzare le opere pubbliche in programma, che auspichiamo tengano conto del divario del Mezzogiorno rispetto al resto d’Italia”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin