Recovery, Uil e Cisl: "Palermo ha ruolo primario nel rilancio di Mezzogiorno" :ilSicilia.it
Palermo

la comunicazione

Recovery, Uil e Cisl: “Palermo ha ruolo primario nel rilancio di Mezzogiorno”

di
28 Ottobre 2021

Riportiamo la nota delle segreterie Uil e Cisl, per la Città Metropolitana di Palermo: Gaetano Balistreri segretario aziendale della Uil Fpl, Giuseppe Piampiano coordinatore politiche contrattuali Uil Fpl, e Salvatore Graziano Segretario Provinciale della Cisl Fpl.
“La Città metropolitana di Palermo è chiamata dall’attuale Legge (Nazionale e Regionale) a svolgere un ruolo primario per il rilancio del Mezzogiorno”.

Traendo spunto che nei prossimi sette anni la Regione Siciliana avrà a disposizione 30 miliardi del Recovery Plan e Fondi UE da spendersi entro il 2027, si denuncia che il recente varo del Programma di Fabbisogno di assunzioni personale nel triennio 2021/2023 per l’Ente Città Metropolitana di Palermo è assolutamente iniquo per affrontare investimenti per oltre 200 milioni di euro a cui l’Ente è chiamato a sovrintendere nel periodo predetto entro 2027″.

“Ci si stupisce che a fronte di una cascata così ingente di risorse assegnate il sindaco metropolitano di Palermo, preveda un piano assunzioni che assegna all’Ente riferito circa 55 nuove assunzioni per i prossimi tre anni, lasciando senza risposte il futuro del territorio di questa enorme parte di Regione che, per esempio, sul tema viabilità secondaria (km 2.200 di strade), non prevede nessun operatore nuovo destinato a tale servizio”.

“Una sorta di ‘omicidio preterintenzionale dei servizi pubblici di natura metropolitana’ stante che l’attuale Legge Regionale n. 15 del 4 agosto 2015 assegni all’art. 28 comma 1  lettera g) che tra le funzioni proprie delle città metropolitane in Sicilia vi è la partecipazione diretta alla programmazione, assegnazione e gestione di interventi finanziati con fondi europei destinati alla città metropolitana”.

Per quanto sopra si chiede un immediato intervento legislativo ( tra cui i compiti destinati dalla predetta Legge sull’Osservatorio Regionale ) che dia respiro e risposte agli attuali lavoratori dipendenti degli enti di area vasta siciliani, resi oggi allo stremo delle forze, per via di un abbandono totale in tema di reclutamento, e che consenta la ripartenza di tali enti, oggi  chiamati più che mai a gestire i servizi prioritari sul territorio metropolitano”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin