Reddito di cittadinanza, in Sicilia tantissime domande per diventare navigator :ilSicilia.it

Palermo prima tra le città dell'Isola per numero di istanze

Reddito di cittadinanza, in Sicilia tantissime domande per diventare navigator

9 Maggio 2019

Scaduto il termine per la presentazione delle domande di chi proverà a diventare navigator, la figura che dovrà ‘aiutare’ i percettori del reddito di cittadinanza a trovare lavoro.

In tutta Italia sono 78.788 i candidati per i tremila posti da navigator alla scadenza: ‘Un ulteriore importante passaggio sulla strada della piena applicazione del Reddito di cittadinanza’, commenta Mimmo Parisi, presidente dell’Anpal, augurandosi che entro la fine di giugno i Navigator potranno essere operativi e avviati alla formazione.

A guidare la classifica regionale delle candidature la Campania con 13.001 candidati. Risulta essere al secondo posto la Sicilia, che si ferma a 11.886 unità. Terzo posto per il Lazio con 9.304. Poi la Puglia con 9.191 e la Calabria con 6.977 candidati. La città con più candidati è Roma con 7.092, seguita da Napoli, che arriva a 6.812. Palermo, con 3.503, è la prima tra le città siciliane, seguita da Catania con 2.758.

La prossima tappa sarà la selezione attraverso i test per sessantamila candidati, ammessi in base alla votazione conseguita nella laurea.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.