Reddito di Cittadinanza, Orlando: "Utile durante la pandemia a Palermo" :ilSicilia.it

le parole del sindaco

Reddito di Cittadinanza, Orlando: “Utile durante la pandemia a Palermo”

di
27 Luglio 2021

Noi abbiamo cercato in qualche modo di evitare la guerra civile. In questo devo dare atto che è stato utile il reddito di cittadinanza. Senza, realtà come Palermo difficilmente avrebbero superato il momento terribile della pandemia, ma abbiamo fatto ricorso anche all’erogazione di beni di prima necessita’, per preservare il patrimonio umano che e’ il primo patrimonio della citta’. E in queste ore abbiamo firmato con la guardia di finanza un protocollo di intesa per evitare che ci siano i furbetti del bonus spesa“. Lo ha detto a “Tgcom24Tour” il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, intervistato dal direttore Paolo Liguori.

Comunque – ha aggiunto Orlando – oggi vediamo la ripartenza, si prevede un aumento dei consumi, ma non possiamo cantare vittoria. Intanto, perche’ non sappiamo gli effetti della variante Delta e poi soprattutto perche’ questo periodo di pandemia ha determinato la chiusura di tantissime aziende…“.

La pandemia produce una sorta di momento della verità, una condizione nuova. Il diffondersi di una malattia, che non e’ solo dal punto di vista sanitario ma anche economico, rischia di essere affrontata non dai medici ma dagli stregoni. Se un’impresa e’ in difficoltà chiama lo Stato. Se lo Stato non arriva, arriva la mafia. E’ quello che e’ accaduto in tutta Italia, dove imprenditori hanno evitato il fallimento svendendo la propria azienda o consegnandosi nelle mani di un usuraio. Questa pandemia ha provocato in qualche modo una messa a rischio della legalita’ nel mondo dell’impresa“, ha detto a “Tgcom24Tour” il sindaco.

Credo – spiega – che ormai tutti abbiamo compreso che qualunque progetto di vita, qualunque progetto imprenditoriale deve attaccarsi al chiodo della salute. E questa e’ la ragione per la quale qualche volta abbiamo assunto delle posizioni dure. Perche’ ormai questa pandemia ha cambiato il modo di vivere e anche la scala dei valori”. “La citta’ di Palermo– aggiunge Orlando – era diventata una straordinaria attrazione turistica, la pandemia ha bloccato questo percorso, mettendo in ginocchio l’attivita’ economica, soprattutto coloro che lavoravano di impresa, di attrazione turistica, tutto il mondo dei servizi, dell’accoglienza, della ristorazione, del tempo libero, del teatro, della musica, dello spettacolo”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin