Reddito di cittadinanza, Sicilia al terzo posto per numero di richieste :ilSicilia.it

I dati aggiornati

Reddito di cittadinanza, Sicilia al terzo posto per numero di richieste

12 Marzo 2019

La paventata rincorsa al reddito di cittadinanza in Sicilia potrebbe non avere gli esiti deflagranti ipotizzati, o comunque non riguarderebbe più gente rispetto alle altre regioni, anche del Nord. Almeno guardando i numeri. Riservano qualche sorpresa, infatti, i dati ufficiali diffusi sul sussidio.

In tutto il territorio nazionale, alla data dell’11 marzo 2019, risultano essere più di 141 mila le richieste per accedere alla misura del reddito di cittadinanza. Le rilevazioni sono quelle effettuate dal Ministero del Lavoro.

Dal 6 marzo sono 141.109 le domande presentate a Poste Italiane, di cui 21.073 online e 120.036 negli uffici postali. Le prime due regioni per numero di richieste sono la Campania con 18.832 e la Lombardia con 18.616.

Si classifica ‘soltanto’ al terzo posto la Sicilia, con 15.994. I dati raccolti dai sindacati isolani durante il primo giorno di richieste davano la Sicilia al primo posto. A seguire in questa speciale classifica, il Lazio con 13.367 e il Piemonte con 13.056

Tag:
Cultura
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Blog
di Renzo Botindari

Ci Vogliono Occhi Verdi

Ho avuto da sempre la convinzione che se non si amministra garantendo un minimo di dignità ad ognuno, non si riuscirà mai ad auspicarsi una crescita, ma la garanzia del minimo insieme alla libera competizione dei capaci si ottiene soltanto attraverso un governare “deideologizzato”.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.