Reddito di cittadinanza tra scommesse online e arresti domiciliari: 5 denunciati nel Palermitano :ilSicilia.it
Palermo

Dovranno restituire una somma pari a € 92.116,03

Reddito di cittadinanza tra scommesse online e arresti domiciliari: 5 denunciati nel Palermitano

di
21 Luglio 2021

Nei giorni scorsi i militari della Tenenza di Carini, in esito ad attività di intelligence economico-finanziaria e in stretta sinergia e collaborazione info-operativa con l’INPS, hanno individuato 5 persone, 3 delle quali residenti a Carini e 2 a Capaci, risultate illecitamente beneficiarie del Reddito di Cittadinanza.

In particolare, tra i soggetti controllati: 2 risultavano aver vinto giocando alle scommesse online per consistenti importi non indicati nella prescritta comunicazione compilata per l’ottenimento del sussidio; 1 non aveva il requisito della residenza in Italia ed i rimanenti 2 sono risultati destinatari di misura cautelare personale degli arresti domiciliari.

I finanzieri hanno proceduto a denunciare i soggetti alla Procura della Repubblica di Palermo, hanno sottoposto a sequestro preventivo le quattro “Card reddito di cittadinanza”, e segnalato gli indebiti percettori al locale Ufficio I.N.P.S. per l’irrogazione delle sanzioni amministrative di revoca/decadenza del beneficio e per il recupero coattivo delle somme già indebitamente percepite, complessivamente pari ad € 92.116,03.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin