Referendum regionale, lobby e donazione organi: i lavori delle commissioni all'Ars :ilSicilia.it

A Sala d'Ercole interrogazioni e interpellanze su infrastrutture e trasporti

Referendum regionale, lobby e donazione organi: i lavori delle commissioni all’Ars

di
31 Marzo 2019

L’Ars torna a riunirsi martedì 2 aprile con all’ordine del giorno interrogazioni e interpellanze sul tema delle infrastrutture e della mobilità, con l’assessore Marco Falcone chiamato a rispondere ai quesiti dei deputati. Prevista anche la discussione del disegno di legge concernente “Disposizioni per i procedimenti amministrativi e la funzionalità dell’azione amministrativa”, relatore Vincenzo Figuccia. Nello stesso giorno è inoltre prevista la convocazione di ben otto commissioni.

La commissione Affari generali si riunirà per il parere sulle nomine al cda del Consorzio autostrade siciliane di Francesco Restuccia e di Chiara Sterrantino. Si tornerà, inoltre, a parlare del collegato alla finanziaria. All’ordine del giorno anche le norme sul referendum nella Regione siciliana e quelle sull’iniziativa legislativa popolare e dei consigli comunali e il disegno di legge regionale sul lobbyng.

Il collegato alla finanziaria sarà discusso anche in commissione Bilancio, dove si parlerà anche di altri ddl. In particolare, dei disegni di legge in materia di Riordino del sistema delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza operanti in Sicilia, di riutilizzo delle acque reflue depurate per usi irrigui, di norme per lo sviluppo del turismo nautico e disciplina dei marina resort, di norme sull’istituzione del Sistema del parchi archeologici in Sicilia, di disposizioni in materia di consenso-dissenso alla donazione di organi e tessuti per trapianti, di norme per la prevenzione e il trattamento del disturbo da gioco d’azzardo e, infine, di randagismo.

In commissione Ambiente e territorio si parlerà di Piano regionale dei rifiuti, per il quale i commissari sono chiamati a esprimere un parere, della riforma degli Ato e di ddl Sicilia plastic free.

La commissione Cultura, formazione professionale e lavoro prevista l’audizione dell’assessore Roberto Lagalla in merito al piano di dimensionamento e razionalizzazione della rete scolastica e del presidente dell’Anci Leoluca Orlando sul ddl “Individuazione degli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata’. Anche qui, inoltre, si dovrebbe parlare del collegato.

In commissione Sanità si svolgerà, invece, l’audizione del Direttore generale dell’Asp di Palermo in ordine alle problematiche dell’Azienda con particolare riferimento alla rete ospedaliera.

Audizione dei rappresentanti del comparto agricolo sull’attuazione del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 e sulle proposte per il prossimo ciclo di programmazione prevista in commissione Esame delle attività dell’Unione Europea. In commissione Statuto siciliano, invece, discuterà di Norme relative al funzionamento della forma di Governo regionale, alla nomina ed alla revoca degli assessori, alla conclusione anticipata della legislatura. Audizione dell’ex sindaco di Vittoria Francesco Aiello, infine, in commissione Antimafia.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il Gatto Obeso e le ZTL

Il gatto obeso e sazio non avrà mai stimoli a sforzarsi per andare a cercare i topi. Quindi non ho aspettative da “nuovi soldati”, sono siciliano e vivo a Palermo e dietro a nuovi volti mi farò la domanda più importante: “a cu appartieni?”
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.