Regionali: Micciché "Uniti possiamo fare molto, come ai tempi di Cuffaro" :ilSicilia.it

La frase del leader azzurro

Micciché “Uniti possiamo fare molto… come ai tempi di Cuffaro”

18 Settembre 2017

No, non è una boutade, ma quanto ha effettivamente dichiarato il coordinatore di Forza Italia in Sicilia, Gianfranco Micciché, conversando oggi con i giornalisti a Palazzo dei Normanni.

Mai frasi potevano essere più chiare: “Quando abbiamo governato con Berlusconi a Roma, Cuffaro al governo regionale e io ero ministro – dice – sono state fatte tantissime cose in Sicilia”.

Quindi, Miccichè elenca le cose che lui e i suoi alleati avrebbero fatto ai “bei tempi andati”, quelli per intenderci che videro vincere il centrodestra per 61 a zero sul centrosinistra. Altri tempi, ma il commissario azzurro li rimpiange: “Ad esempio – ha affermato – sono stati avviati i lavori della Palermo-Messina, la Catania-Siracusa, e poi l’acqua a Palermo, la funivia di Erice, per non parlare di tutti i fondi strutturali spesi. Queste sono prove evidenti che le cose funzionavano. Ora, tra la sinistra e i Cinquestelle, chi può rifare quello che abbiamo fatto noi? Onestamente nessuno”E se lo dice Miccichè… 

“Oggi – ha aggiunto – siamo forti e per fortuna non litighiamo più”. Una frase un po’ azzardata, se è vero che basta andare indietro anche solo di qualche mese per ricordare i forti litigi fra le varie forze del centrodestra sul nome da candidare a Presidente della Regione prima che la scelta ricadesse, quasi obbligata, su Musumeci e quelli ancora di poche ore fa in merito ai posti nel listino del candidato presidente…

Alla fine ammette: “Negli ultimi anni le nostre divergenze interne ci hanno distrutti. Prima con il governo Lombardo, poi quando ci siamo separati e ha vinto Crocetta. E’ stata una nostra responsabilità quella di non avere governato. Ora forse siamo un po’ più saggi e rifaremo quello che abbiamo fatto nei periodi di Berlusconi e Cuffaro, anzi di più“.

Chissà se gli elettori premieranno la saggezza di Micciché e se il richiamo ai tempi di Totò Cuffaro farà presa o meno sugli indecisi o sui nostalgici del centrodestra che fu.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.