Regionali, prove di divorzio Cinque Stelle-Pd? Di Paola: "Pronti ad andare soli" :ilSicilia.it
Palermo

le richieste a Chinnici

Regionali, prove di divorzio Cinque Stelle-Pd? Di Paola: “Pronti ad andare soli”

di
9 Agosto 2022

Mantenere l’impegno preso con le primarie o rompere con il Pd e proseguire da sol nella corsa alle regionali siciliani? Il Movimento Cinque Stelle si spacca sull’alleanza con il Partito Democratico.

Al termine di un incontro durato oltre cinque ore e di decine di interventi, il coordinatore regionale dei 5 Stelle siciliani Nuccio Di Paola ha comunicato che chiederà nelle prossime ore alla deputata europea del Pd Caterina Chinnici, vincitrice delle primarie di coalizione per le prossime regionali e a tutti i partiti del campo progressista di pronunciarsi su alcuni punti programmatici che il Movimento ritiene irrinunciabili per mantenere in piedi l’alleanza.

Caterina Chinnici

 

“Se anche a una sola di queste proposte diranno di no – ha detto Di Paola – siamo pronti ad andare da soli, perché non abbiamo paura di nulla”.
“I punti programmatici – ha aggiunto riprendendo l’intervento del presidente Giuseppe Conte – riguarderanno la tutela dell’ambiente, la sanità, la giustizia sociale e la legalità”.

“La coalizione col Pd? Se resterà in piedi dipende da una ferrea convergenza sui temi, sui quali non arretreremo di un centimetro. Per questo chiederemo subito un incontro urgente con Caterina Chinnici e con le altre forze della coalizione del fronte progressista. Porteremo sul tavolo nove temi siciliani, come nove erano i punti sottoposti da Conte a Draghi, e se diranno no solo ad uno di questi allora saremo pronti a rompere l’alleanza e ad andare da soli. Alla luce di quanto successo a Roma – dice Di Paola – il cammino della coalizione progressista non è scontato come quando è stato avviato e come è stato evidenziato da numerosi interventi fatti oggi in assemblea, dove si sono registrati posizioni a favore e posizioni contrarie al proseguimento del percorso delle presidenziali siciliane”.
“In ogni caso – continua – proprio come ha detto il presidente Conte in collegamento da remoto, il nostro campo sarà quello giusto. Dobbiamo far pesare, come ha sottolineato Conte, i nostri principi, i nostri valori, la nostra ferrea intransigenza sui temi.”

Il coordinatore ha concluso un dibattito molto acceso che ha visto prevalere i sostenitori della rottura della alleanza con il Pd. Dopo l’intervento da remoto del presidente dei 5Stelle Giuseppe Conte che, di fatto, ha delegato all’assemblea regionale del movimento la decisione sulla prosecuzione dell’alleanza con il Pd alle regionali.

Giancarlo Cancelleri

Da sottolineare, l’intervento del sottosegretario Gianfranco Cancelleri: “Dovremo decidere cosa fare: se avere un nostro candidato alla presidenza della Regione siciliana o se mantenere fede, con un poco di coraggio e forse di follia, agli impegni che abbiamo preso. Lo decideremo insieme ma sicuramente il 25 settembre dobbiamo vincere questa battaglia”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Cosa porterei con me nel futuro? Di certo una penna,

In un epoca condizionata dall'uso della videoscrittura o dei messaggi sui social io mi tengo stretto la mia penna a sfera e per questo certo che quando i computer andranno in crac la penna continuerà a scrivere fin quando avrà inchiostro.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv