Regionali, Terrana: "Sulla scheda lo scudocrociato dell'Udc ci sarà" :ilSicilia.it

l'annuncio del coordinatore in Sicilia

Regionali, Terrana: “Sulla scheda lo scudocrociato dell’Udc ci sarà”

di
25 Giugno 2022

“Alle prossime elezioni regionali gli elettori troveranno sulla scheda elettorale lo scudocrociato dell’Udc“. Lo afferma il coordinatore regionale dell’Udc in Sicilia, Decio Terrana, smentendo le voci di una possibile confluenza del partito di Lorenzo Cesa in altre liste elettorali.

“Smentisco categoricamente – continua il leader dei centristi in Sicilia – alcuni retroscena che parlano di fantomatiche liste congiunte dell’Udc con altri partiti alle prossime elezioni regionali. Noi correremo con il nostro simbolo, orgogliosi del nostro percorso e forti della nostra identità”.

Per Terrana la recente elezione di Lagalla a sindaco di Palermo dimostra “non solo l’apprezzamento degli elettori per una figura sostenuta ed espressa dall’Udc, ma anche per un modo di fare politica dove ideali e pragmatismo convivono ed interagiscono proficuamente. Con la lista dell’Udc siamo intenzionati ad offrire nuovamente a tutti gli elettori siciliani questa proposta politica forte e convincente“, conclude.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro