Regione, 13 milioni alle imprese artigiane :ilSicilia.it

Soddisfatto l’assessore Turano

Regione, 13 milioni alle imprese artigiane

di
24 Giugno 2019

Ben 561 imprese distribuite su tutto il territorio regionale siciliano riceveranno dalla Crias finanziamenti a tasso agevolato per oltre 13 milioni di euro. In particolare, sono state approvate 520 pratiche per finanziamenti a diverse attività artigiane – officine meccaniche, produzioni alimentari, oreficerie, centri estetici – per oltre 12 milioni di euro; 38 per finanziamenti alle imprese agricole con un importo di circa un milione di euro; e infine 60 mila euro saranno destinati a tre imprese di autotrasporto.

Grazie ai finanziamenti le imprese potranno ottenere in breve tempo nuova liquidità destinata soprattutto all’acquisto di nuovi macchinari oppure un mutuo per comprare l’immobile dove esercitano l’attività o ancora risorse per acquistare materie prime e merci.

Le pratiche sono state deliberate nei giorni scorsi dal commissario ad acta Giovanni Perino, nominato ad ottobre scorso dall’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano per garantire la normale attività della Cassa regionale per il credito alle imprese artigiane, e riguardano diverse tipologie di finanziamento concessi dal fondo di rotazione della Regione per mezzo della Crias.

TuranoContestualmente è stata approvata anche la modifica del regolamento per la concessione di finanziamenti per impianti fotovoltaici per la produzione di energia necessaria all’attività d’impresa. L’obiettivo delle modifiche approvate è facilitare l’acceso al credito alle imprese che vogliono dotarsi di impianti per sfruttare l’energia solare.

Soddisfatto l’assessore Turano: «Ringrazio il commissario Perino per il lavoro svolto, si tratta di un segnale importante per le imprese e le associazioni di categoria che in attesa del nuovo Istituto regionale per il credito agevolato devono poter contare su una Crias che continui a svolgere regolarmente il proprio lavoro a sostegno delle aziende siciliane».

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin