Regione: aumentano le spese di eventi ed incarichi :ilSicilia.it

Rendiconto 2018

Regione: aumentano le spese di eventi ed incarichi

di
18 Giugno 2019

Approvato nei giorni scorsi dalla Giunta Regionale e trasmesso alla Corte dei Conti per il giudizio di parifica, il rendiconto del 2018. Quasi 2,5 milioni in più di spesa per rappresentanza, organizzazione eventi e servizi per trasferte, mentre 14 milioni sono stati risparmiati tagliando l’utilizzo di beni di terzi.

Per utenze e canoni la contrazione è stata di 1,8 milioni, mentre sono stati spesi 17 milioni in più per servizi informatici e telecomunicazioni. In totale, rispetto al 2017 le spese di funzionamento sono state ridotte dell’1,44%, con un risparmio di 1,8 milioni di euro.

Le voci con segno meno: manutenzione ordinaria e riparazioni (-977 mila euro), servizi amministrativi (-421 mila euro), servizi ausiliari per il funzionamento dell’ente (-488 mila euro), premi di assicurazione contro danni (-324 mila euro), consulenze (-111 mila euro).

In aumento la spesa per organi e incarichi istituzionali dell’amministrazione (+420 mila euro), servizi sanitari (+156 mila euro), acquisto di servizi per formazione e addestramento del personale (+79 mila euro).

Per quanto riguarda le altre voci, il rendiconto segna un aumento del 4% della spesa per indennità di carica al presidente e agli assessori (da 971 mila a 1,09 mln di euro) a fronte di una riduzione del 3% per l’Assemblea regionale. Ad aumentare è anche il contenzioso a carico della Regione siciliana. Ai 424,4 milioni di contenzioso che riguardano gli esercizi precedenti, si aggiungono ulteriori 154,52 milioni di euro dell’anno scorso. In totale il contenzioso ammonta a 578,9 milioni.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.