Regione, D'Agostino (Italia Viva): "Corruzione malattia profonda" :ilSicilia.it

LE DICHIARAZIONI DEL CAPOGRUPPO DI ITALIA VIVA

Regione, D’Agostino (Italia Viva): “Corruzione malattia profonda”

di
22 Maggio 2020

Le recenti rivelazioni, grazie ad eclatanti ed implacabili inchieste della magistratura, fanno emergere un quadro desolante. I livelli corruttivi nelle pubbliche amministrazioni sono spaventosi, perché dobbiamo ritenere che quel che non è stato ancora scoperto sia enormemente di più di quel che per fortuna indagini del genere ci raccontano. La Regione è centrale in questo schema e la Sanità non si smentisce“.

A dichiararlo è il capogruppo di Italia Viva e componente delle commissioni Antimafia e Sanità, Nicola D’Agostino.

Nei mesi scorsi sull’argomento avevo messo sull’avviso pubblicamente il Governo che intanto ha fatto bene a revocare Candela e Damiani. Ma non credo basti questo. Musumeci e Razza dovranno fare molto di più senza attendere altre inchieste della magistratura. Per esempio anche con una gigantesca rotazione di uomini e funzioni: negli uffici e nelle aziende“.

La patente di moralità, legalità ed onestà dispensata a molti signori oggi nudi deve farci riflettere anche sulle responsabilità politiche – sottolinea D’Agostino -. Le segnalazioni provenienti da ambienti indiscutibili non sempre funzionano e c’è già un bel filotto di persone “sbagliate” che le cronache odierne descrivono ben diversamente che nel recente passato, quando – ammantati dalla retorica della nouvelle vague antimafiosa e legalitaria nissena – venivano dispensati di onorificenze e scorte. Anche lì, per quanto in buona fede, gigantesche sopravvalutazioni di tante Istituzioni“.

Credo sia inevitabile accogliere l’invito di Miccichè e iniziare una approfondita indagine in Commissione antimafia, dove emergano gli errori della politica del passato e del presente per non ripeterli in futuro. Dove si evidenzino le storture discrezionali amministrative e burocratiche, praticate senza pudore nei Palazzi della politica, che non contrastano ed anzi favoriscono il malaffare, la disparità di trattamento e la corruzione. Ne abbiamo avuto evidenza nelle indagini già concluse dall’Antimafia siciliana, specie nell’ultima sul Ciclo dei rifiuti“.

Dobbiamo fare tesoro delle risultanze investigative della magistratura creare gli anticorpi per far sì che chi è corrotto o corruttore venga subito allontanato dai miliardi di euro che girano in Regione“, chiosa il deputato di Italia Viva.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

La stramberia dello stop alla Ztl notturna a Palermo

E’ possibile che questo sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, non riesca a mettere un freno alle stramberie del suo assessore alla Mobilità, Giusto Catania? Evidentemente, non ha una grande considerazione per i palermitani, proponendo l’abolizione della Ztl nella fascia oraria notturna
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.