Regione, ecco la "Banca della Terra": «Una possibilità ai giovani nel mondo dell'Agricoltura» | VIDEO :ilSicilia.it

Musumeci e Bandiera presentano il bando

Regione, ecco la “Banca della Terra”: «Una possibilità ai giovani nel mondo dell’Agricoltura» | VIDEO

di
5 Agosto 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Un bando predisposto dalla Regione Siciliana per mettere a disposizione dei giovani dell’Isola 430 ettari di terreni, attraverso la “Banca della Terra”.

Questa la tematica esposta da parte dell’assessore all’Agricoltura e il governatore Musumeci durante una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo d’Orleans.  Presente anche il direttore del dipartimento all’agricoltura Dario Cartabellotta.

Le parole di Musumeci

“Noi continueremo a lavorare per tutto il mese di agosto alternandoci in giunta per evitare che ci possono essere delle pause. Una volta si diceva: “la terra ai contadini”. Terra che alimentò le lotte che seguirono le due guerre mondiali. Oggi noi diciamo la terra ai giovani. Questo è il titolo del progetto che con l’assessore all’Agricoltura oggi noi presentiamo nella sua fase sperimentale. Vogliamo consentire ai giovani aspiranti agricoli il fattore di produzione essenziale, in questo caso il capitale. Mettere i giovani nullatenenti nelle condizioni di poter fare impresa agricola. Il secondo obiettivo è quello di valorizzare terreni demaniali e sottratti alla improduttività. Questo progetto in questa prima fase prevede l’impegno di 430 ettari. Tutto il terreno è demaniale ed è l’obiettivo che la “Banca della Terra” si era prefissata con una apposita legge del 2014.

La “Banca della Terra” è quindi l’ente di mediazione a cui si conferisce il terreno e a sua volta il terreno conferito lo si assegna ai giovani che ne facciano domanda. Basta non avere compiuto 41 anni, il bando scade tra 41 giorni. Sono 440 ettari che riguardano 4 province: Caltanissetta, Enna, Agrigento e Siracusa. Il giovane nulla tenente avendo avuto assegnato per 20 anni il terreno può accedere a linee di credito grazie al medio credito centrale. Mi sembra una iniziativa di grande valore morale e sociale. Questa iniziativa la inseguiamo già da un anno. In questo senso abbiamo chiesto e ottenuto una scheda di valore agronomico”.

Edy BandieraLe parole dell’assessore Bandiera

“Oggi il bando sarà ufficializzato.  Questi lotti sono messi in evidenza con la massima trasparenza possibile. In questi anni abbiamo registrato una grande domanda nel settore dell’agricoltura. La Sicilia non può che puntare sulle nostre terre. Potranno partecipare giovani che intendono insediarsi nell’agricoltura o quei giovani che hanno lavorato nel settore dell’agricoltura negli ultimi 5 anni. Oggi comprare un terreno e disporre delle categorie necessarie per i giovani in Sicilia potrebbe essere una chimera. Un fatto assolutamente importante e chiaro è che noi cercheremo di accompagnare questi giovani in questo percorso che li permetterà di lavorare in un mercato globale dove le produzioni di nicchia può essere assolutamente competitiva”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.