Regione, fondi per frana di Castronovo e viabilità a Gualtieri Sicaminò :ilSicilia.it

L'annuncio di Musumeci

Regione, fondi per frana di Castronovo e viabilità a Gualtieri Sicaminò

12 Gennaio 2019

 

Il governo Musumeci accelera per risolvere i pesanti disagi provocati dalla frana che ha interrotto la strada provinciale 48 a Castronovo di Sicilia, nel Palermitano.

Dopo aver finanziato, attraverso il dipartimento regionale della Protezione civile, la realizzazione di un by-pass per consentire, nel breve periodo e in maniera provvisoria, l’attraversamento, adesso Palazzo d’Orleans ha destinato quasi un milione e settecentomila euro alla messa in sicurezza e al consolidamento del versante a monte dell’arteria viaria provinciale. Si tratta di risorse provenienti dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, coordinato proprio dal presidente della Regione Nello Musumeci.

Nel frattempo il governo Musumeci ha annunciato che sarà ampliata e messa in sicurezza la strada che collega il centro abitato di Gualtieri Sicaminò con il cimitero. Il governo Musumeci ha destinato al Comune del Messinese 2,7 milioni di euro, fondi gestiti dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico guidato dal presidente della Regione.

Il percorso, lungo circa due chilometri e mezzo, presenta diversi punti con cedimenti del manto stradale e, soprattutto, è talmente stretto da non consentire il passaggio contemporaneo di due vetture che procedono in direzione opposta. Su uno dei due lati della carreggiata, inoltre, non è presente alcuna barriera di protezione e, in passato, si è registrato anche un incidente mortale con un camion che è precipitato nell’adiacente scarpata.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“C’è un Uomo Solo al Comando”

Atteso quanto diceva il buon Bracardi quando asseriva che “l’uomo è una bestia”, nella sua bestialità questi sbaglia sempre allo stesso modo, pertanto, la memoria non deve essere soltanto rancorosa, ma deve servire per capire e andare avanti per non commettere gli stessi errori. Il perdono è un'altra cosa.