Regione: fondi per la pulizia dei mari dalla plastica, ok al "pescatore ecologico" :ilSicilia.it

Lo dice l'assessore Edy Bandiera

Regione: fondi per la pulizia dei mari dalla plastica, ok al “pescatore ecologico”

di
25 Ottobre 2019

A Strettissimo giro dall’approvazione in Conferenza Nazionale Politiche Agricole, arriva l’approvazione da parte della Conferenza Stato-Regioni, alla proposta dell’Assessore Regionale per la pesca Mediterranea, Edy Bandiera, di impegnare il Governo Nazionale a chiedere all’Unione Europea di stanziare le somme per incentivare finanziariamente le imprese di pesca per la ripulitura del mare dalla plastica e da tutti gli oggetti inquinanti.

“Fare economia, contribuendo a migliorare l’ambiente. È questo l’obiettivo che il Governo Musumeci si è prefisso, affinché i nostri pescatori, responsabili quotidianamente nella propria attività del trasporto e del conferimento dei rifiuti che reperiscono in mare, non siano più costretti a rilasciarli perché gravati dagli oneri di smaltimento o passibili di sanzioni per il trasporto di rifiuti – afferma l’Assessore Bandiera –

edy bandiera
Edy Bandiera

La nuova programmazione comunitaria deve prevedere lo stanziamento delle risorse necessarie affinché quello che abbiamo voluto definire “pescatore ecologico“, sentinella del mare, venga incentivato economicamente nella sua attività di ripulitura e miglioramento dell’ambiente marino, che andremo a consegnare alle future generazioni. Solo in questo modo, si persegue il duplice obiettivo di migliorare l’ambiente e nello stesso tempo incrementare il reddito del pescatore”.

Un fenomeno transfrontaliero, quello dei rifiuti in mare, riconosciuto come problema a livello mondiale di dimensioni sempre più vaste, per cui ridurne la quantità è fondamentale per conseguire l’obiettivo 14 di sviluppo sostenibile dell’ONU: “Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile”. A tal fine, in conformità con le direttive CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, gli Stati membri sono tenuti a trovare soluzioni alla dispersione dei rifiuti in mare.

 

LEGGI ANCHE:

Ambiente: dalla Regione i fondi ai pescatori come “sentinelle del mare”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.