Regione: fondi per la pulizia dei mari dalla plastica, ok al "pescatore ecologico" :ilSicilia.it

Lo dice l'assessore Edy Bandiera

Regione: fondi per la pulizia dei mari dalla plastica, ok al “pescatore ecologico”

25 Ottobre 2019

A Strettissimo giro dall’approvazione in Conferenza Nazionale Politiche Agricole, arriva l’approvazione da parte della Conferenza Stato-Regioni, alla proposta dell’Assessore Regionale per la pesca Mediterranea, Edy Bandiera, di impegnare il Governo Nazionale a chiedere all’Unione Europea di stanziare le somme per incentivare finanziariamente le imprese di pesca per la ripulitura del mare dalla plastica e da tutti gli oggetti inquinanti.

“Fare economia, contribuendo a migliorare l’ambiente. È questo l’obiettivo che il Governo Musumeci si è prefisso, affinché i nostri pescatori, responsabili quotidianamente nella propria attività del trasporto e del conferimento dei rifiuti che reperiscono in mare, non siano più costretti a rilasciarli perché gravati dagli oneri di smaltimento o passibili di sanzioni per il trasporto di rifiuti – afferma l’Assessore Bandiera –

edy bandiera
Edy Bandiera

La nuova programmazione comunitaria deve prevedere lo stanziamento delle risorse necessarie affinché quello che abbiamo voluto definire “pescatore ecologico“, sentinella del mare, venga incentivato economicamente nella sua attività di ripulitura e miglioramento dell’ambiente marino, che andremo a consegnare alle future generazioni. Solo in questo modo, si persegue il duplice obiettivo di migliorare l’ambiente e nello stesso tempo incrementare il reddito del pescatore”.

Un fenomeno transfrontaliero, quello dei rifiuti in mare, riconosciuto come problema a livello mondiale di dimensioni sempre più vaste, per cui ridurne la quantità è fondamentale per conseguire l’obiettivo 14 di sviluppo sostenibile dell’ONU: “Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile”. A tal fine, in conformità con le direttive CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, gli Stati membri sono tenuti a trovare soluzioni alla dispersione dei rifiuti in mare.

 

LEGGI ANCHE:

Ambiente: dalla Regione i fondi ai pescatori come “sentinelle del mare”

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.