17 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.54

Servizi ausiliari Sicilia

Regione, l’Ugl Fna: “Proclamato lo stato di agitazione nella SaS”

19 Aprile 2019

L’UGL FNA stigmatizza assieme ad altre Organizzazioni sindacali “l’inaccettabile comportamento dei vertici della SaSServizi ausiliari Sicilia (società partecipata della Regione Siciliana che si occupa di pulizie, portierato e facchinaggio), che nonostante fosse stata convocata per giovedì 18 aprile al fine di affrontare argomenti importanti, non si è presentata senza giustificato motivo.

“I problemi che affliggono la Società sono tanti ed estremamente rilevanti– si legge in una nota dell’UGL FNA – dalla mancata erogazione del salario accessorio del 2018 e della indennità, alla vicenda dei dipendenti che svolgono il proprio lavoro in part–time da moltissimi anni nonostante la Finanziaria del 2018 prevedeva l’impiego a tempo pieno”.

“Pertanto a seguito di quanto accaduto – conclude il sindacato UGL FNA – è stato comunicato al Presidente della Società lo stato d’agitazione e che le organizzazioni sindacali e i dipendenti dovranno essere convocati entro 10 giorni”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Prendiamo consapevolezza

Un consiglio da affidare alle suppliche a Santa Rosalia: mettiamo da parte gli slogan, i “nemici da cuntintizza”, gli specchietti per le allodole, prendiamo consapevolezza per una volta che siamo nella merda. Lavoriamo per coprire il gap che ci separa dalle grandi città e un domani sarà tutto consequenziale, anche il pallone.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.