Regione: un bando per la riapertura delle Terme di Sciacca :ilSicilia.it
Agrigento

per la valorizzazione del territorio

Regione: un bando per la riapertura delle Terme di Sciacca

di
28 Novembre 2019

Nuovo obiettivo per il governo regionale siciliano che si sta impegnando nella riapertura e valorizzazione delle Terme di Sciacca, affinché diventino un attrattore turistico fondamentale.

Con il bando esplorativo l’assessorato dell’Economia intende individuare i soggetti potenzialmente interessati e con le caratteristiche adeguate ad un eventuale affidamento subordinato alla ristrutturazione, al rilancio e alla gestione dello stabilimento termale.

Destinatari della successiva procedura di affidamento, in concessione delle Terme di Sciacca, potranno essere imprenditori del settore che presentino un progetto di attività turistico-termale e che si impegnino ad assolvere a tutti gli oneri di regolarizzazione e ristrutturazione dei beni, interamente a proprio carico, entro il primo triennio dalla data di aggiudicazione.

Si è stimato che la durata della concessione dovrà essere in misura massima di trentotto anni, allo scadere dei quali si procederà a una nuova gara di evidenza pubblica.

Il complesso potrebbe essere concesso in gestione a titolo gratuito per i primi tre anni, nell’ipotesi di investimento per l’avvio della gestione.

«Il nostro obiettivo – commenta il presidente della Regione, Nello Musumeci, – è quello di attivare un’offerta che metta insieme le tradizionali mete turistiche con una rete di centri d’eccellenza per le cure termali e il benessere fisico. Un modo per ampliare e destagionalizzare i flussi di visitatori che scelgono la nostra isola. Le ricadute sul territorio di Sciacca saranno evidenti: alla tradizionale proposta basata sulle bellissime spiagge dell’Agrigentino, si aggiungerà il termalismo che non potrà non portare notevoli benefici alle attività ricettive e non del territorio».

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Gli immobili oggetto della manifestazione di interesse sono i seguenti:

  • lo stabilimento Nuove Terme;
  • il Grand Hotel delle Terme;
  • l’ex convento di San Francesco;
  • lo stabilimento Vecchie Terme;
  • le piscine Molinelli;
  • il Parco delle Terme;
  • le piscine sulfuree coperte.

La pubblicazione della manifestazione di interesse per le Terme di Sciacca – aggiunge l’assessore all’Economia, Gaetano Armao, – rappresenta un passo decisivo per la riapertura e la valorizzazione del complesso  termale. In tempi brevi verificheremo l’orientamento e l’interesse del mercato nazionale e internazionale e l’amministrazione potrà ricevere proposte di tipo progettuale utili per la redazione del prossimo bando per la concessione, in linea con il Documento economico e finanziario regionale 2020-2022 approvato dal governo, che sottolinea la centralità del rilancio delle Terme di Sciacca e dello sviluppo del termalismo in Sicilia”.

Insieme al complesso di Acireale, l’impianto di Sciacca, anch’esso chiuso come quello acese dal 2015, sarà un elemento costitutivo del nuovo “Programma di sviluppo del turismo termale” in Sicilia.

La riapertura dei complessi di Acireale e Sciacca darà un forte impulso al rilancio della rete delle città termali nell’Isola, sistema al quale hanno già aderito molti comuni.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

“La casa di carta”, da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin