Regolamento dehors, nuovo stop. Confesercenti Palermo: "Accelerare per trovare soluzioni" :ilSicilia.it
Palermo

appello al consiglio comunale

Regolamento dehors, nuovo stop. Confesercenti Palermo: “Accelerare per trovare soluzioni”

10 Agosto 2019

Dopo tre anni non ci sono ancora certezza sul fronte del regolamento dei dehors e posticipare la discussione sulle modifiche non può far altro che danneggiare ancora le imprese“, a dichiararlo in merito al rinvio della delibera in consiglio comunale è il responsabile dell’area Produzione di Confesercenti Palermo, Nunzio Reina, che aggiunge: “Non voglio puntare il dito contro la burocrazia, perché la responsabilità è di tutti, ma di certo chiediamo di essere convocati quanto prima dai capigruppo per un confronto concreto. Non è più possibile continuare a penalizzare chi deve lavorare in questa città: era previsto che i gazebo diventassero dehors con un regolamento ad hoc entro tre anni, ma nulla è stato fatto. Alcune associazioni hanno esultato per l’autorizzazione più semplice prevista per la collocazione di tavoli e sedie, ma siamo ancora troppo indietro rispetto alle altre città, in cui esistono regole certe e stabili per far lavorare gli operatori in serenità. Questi ultimi devono poter preventivare i costi e conoscere i criteri di realizzazione e di collocazione dei dehors, così si continua a lavorare alla cieca“.

Ci auguriamo si parli presto di soluzioni – aggiunge Francesca Costa, presidente di Confesercenti Palermoperché non è più il tempo delle polemiche. Bisogna dare delle risposte agli imprenditori, il loro obiettivo è lo stesso dell’amministrazione comunale, ovvero quello di lavorare nella legalità, ma devono essere messi nelle condizioni di farlo“.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.