Renzi "atterra" a Palazzo dei Normanni: ecco il gruppo "Italia Viva" :ilSicilia.it

ancora nessuna data

Renzi “atterra” a Palazzo dei Normanni: ecco il gruppo “Italia Viva”

di
5 Novembre 2019

Dopo la Leopolda a Firenze era già tutto chiaro. Renzi e il suo nuovo partito “Italia Viva” arriverà a Palazzo dei Normanni attraverso un gruppo parlamentare. Una nascita formale che aspetta la data esatta. Al momento i corteggiamenti da parte dell’ex premier e il suo braccio destro, Davide Faraone hanno messo a segno le prime quattro adesioni. Ossia i deputati di Sicilia Futura, Nicola D’Agostino ed Edi Tamajo e i due oramai ex democratici, Luca Sammartino e Giovanni Cafeo.

Il mondo di Sicilia Futura si è interrogati dopo la proposta di Renzi. L’idea di convergere su Italia Viva ha un buon livello di gradimento. Siamo nati come una costola del Pd diciamo che è un percorso che dovrebbe essere naturale”, dice D’Agostino.

Nulla di certo al momento per la data ufficiale per la composizione del gruppo. Ma la campagna acquisti da parte di Renzi all’interno di Palazzo dei Normanni è solo all’inizio.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Politica
di Elio Sanfilippo

Sindaci e Imprese insieme per rilanciare la Sicilia

A chi continua a lamentarsi che la Sicilia non ha più voce in capitolo nelle scelte del governo nazionale, come dimostra la vicenda della nomina dei ministri e dei sottosegretari, ribadiamo che non ha più voce perché non ha più una testa, una guida, una classe dirigente autorevole dotata di una visione e di un progetto politico.
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin